Rugby: Due Principati, c’è il derby coi Wolves

Rugby: Due Principati, c’è il derby coi Wolves

Commenta per primo!

Neanche il tempo di godersi la meritata leader-ship della serie C2 raggruppamento campano/molisano che il Rugby Due Principati domenica 17 gennaio ritornerà di nuovo in campo, chiamato a disputare la prima giornata del girone di ritorno. Così come all’andata gli avversari di turno saranno i Wolves Ospedaletto. Almeno per il 50% della franchigia, versante irpino, sarà un derby a tutti gli effetti, la gara verrà disputa al Silvio Piola del comune ospedalettese alle ore 14:30. Un derby è pur sempre un derby, che i Principi sicuranmente onoreranno nel miglior modo possibile, evitando pericolose distrazioni che potrebbero nuocere sull’andamento della gara. I lupi neri del Presidente Cecere e di coach Zefelippo, pur essendo il fanalino di coda del girone, sicuramente proverannno a giocare un tiro mancino ai più esperti cugini, che appunto dovranno evitare cali di concentrazione onde evitare spiacevoli sorprese. La classifica dice che il sodalizio caro al Presidente Sbozza non dovrebbe avere problemi a fare un sol boccone dei dirimpettai ma la gara di andata insegna ad andarci con le dovute cautele, difatti Russo&company pur cedendo per 43-0, si dimostrarono una gruppo unito e coeso, capace di impensierire con una difesa ben organizzata la pattuglia verde/granata. Gara dal sapore particolare per alcuni ex che hanno vestito ambedue le casacche, Danilo Elietto e Carmine Ferraro nelle file dei Due Principati, il capitano Francesco Giordano, Antonio Oliviero, Cristian Borriello e Daniele Govetosa, così come l’allenatore/giocatore Flavio Zefelippo che nel biennio 2005/07 insieme a Carmine Caliano guidò il Settore Giovanile dell’Avellino Rugby. Il direttore tecnico Cascone, insieme al suo staff, ha come al solito iniziato la preparazione alla gar, mercoledì sera al Vestuti di Salerno. Ieri spazio alla consueta seduta in palestra. Questa sera chiusura sempre nel plesso salernitano di piazza Casalbore. Ancora ai box Marino(caviglia), Oizidi, (spalla),Napoli, (pubalgia). Ferraro, uscito malconcio dalla gara con la Partenope, lamenta ancora dolori alla caviglia, difficile un suo recupero, indisponibili anche Console e Accomando per impegni extra-agonistici, mercoledì hanno svolto differenziato il tallonatore Della Rocca ed il pilone C. De Angelis, entrambi accusano noie muscolari alla spalla dx. Mentre son rientrati in gruppo, Iandolo, Melone, Illiano, Rizzolo e Pastore assenti nell’ultimo turno. Sarà della contesa anche l’ultimo innesto inseritosi nella rosa, il pilone ebolitano: Francesco Moccaldi, il via libera dalla Fir è arrivato ad inizio settimana. L’intenzione dell’esperto tecnico salernitano, in accordo col suo staff, è quella di far giocare questa gara a tutti gli avellinesi disponibili, oltre agli atleti impiegati poco fino ad ora, comunque molto utili all’unità e alla compattezza del gruppo. Dall’inizio del 2016 un altro volto nuovo, anche questo di provenienza straniera, si sta allenando con il gruppo, trattasi di Pa Omar Touray, classe 1991, di nazionalità gambiana, da un anno residente nel capoluogo irpino, quando era nel suo paese di origine ha avuto un passato nella pallamano, si è mostrato pronto anche in una disciplina difficile come la palla ovale, tant’è vero che la società ha già inoltrato richiesta alla Federazione per il tesseramento. Insieme al marocchino Oizidi e al senegalese Ndiaye, saranno così tre i rappresentanti della colonia africana che rappresenteranno i Due Principati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy