Calcio a 5/C2, Perrottelli (Futsal Solofra): “I giovani perno del nostro progetto”

Calcio a 5/C2, Perrottelli (Futsal Solofra): “I giovani perno del nostro progetto”

E’ una delle retrocesse di lusso dalla serie C1 ed avrà il compito di provare a disputare un ruolo di protagonista nel secondo torneo regionale. Il Futsal Solofra riparte da mister Nicola Perrottelli che guiderà i rosanero nel campionato di serie C2 che aprirà i battenti l’11 ottobre. La sua è stata una scelta dettata dalla volontà di unire la voglia di riscattare il polemico addio con lo Star Team Avellino (formazione di calcio a 5 femminile che ha conquistato la serie A) con quella del club di patron De Piano.

E’ una società storica e consolidata nel panorama regionale. Un treno da non perdere. Ho tutte le intenzioni di riscattare quanto di difficile ho sopportato lo scorso anno. Ho intuito immediatamente le intenzioni della società ed ho deciso di sposare la causa del Futsal” – afferma il nuovo allenatore dei conciari che domani sera dirigerà il primo allenamento al “Canossa” di Sant’Andrea Apostolo. I giovani saranno il perno del nuovo progetto. “Mi hanno immediatamente convinto quando mi è stata prospettata la possibilità di poter lavorare coi giovani. Ci sono tutte le condizioni per fare bene.” La notizia dell’arrivo di mister Perrottelli è arrivato lo scorso sabato ma già da qualche giorno si sta lavorando sul mercato: “Ripartire dai giovani che ben si sono comportati lo scorso anno è una delle nostre prerogative. Ad essi vogliamo affiancare qualche veterano che possa esser utile con la sua esperienza. Nelle prossime ore cercheremo di chiudere delle trattative in corso.” Il Futsal sarà una delle quattro compagini irpine che prenderanno parte alla competizione: “Lo considero molto equilibrato. Coi team napoletani ci sarà qualche difficoltà in più. Il Futsal disputerà il suo campionato senza trascurare la possibilità di poter recitare un ruolo da sorpresa.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy