Nuoto: Tre titoli nazionali per la Ssd Incontro di Ariano Irpino

Nuoto: Tre titoli nazionali per la Ssd Incontro di Ariano Irpino

Dal 5 al 7 giugno 2015 presso la spettacolare piscina Scandone di Napoli si è tenuta la più importante manifestazione nazionale di nuoto, siglata Fin e denominata “Nuoto per tutti”.

Napoli capitale del nuoto per i nati dal 2007 al 1998, sede confermata dopo l’edizione dello scorso anno. In gara settantacinque società, provenienti da diverse regioni d’Italia per un numero di atleti sbalorditivo, che ha richiesto l’organizzazione di tre ininterrotte giornate. Novità è stata la spettacolare gara del nuoto senza corsie per questa occasione. La cerimonia ufficiale di apertura ha visto presentare l’evento dalla fanfara del X reggimento dei Carabinieri della Campania, oltre che dalle autorità politiche campane. Infatti l’importante evento sportivo è inserito nell’ambito della “XII Giornata Nazionale dello sport” promossa dal Coni Nazionale. In questo contesto si collocano i piazzamenti e le prestazioni degli atleti della Società Sportiva Incontro di Ariano Irpino:

Primo posto e titolo di Campionessa Nazionale per Panella Francesca, anno 2003, categoria Ragazzi nei 50 mt stile libero; primo posto e titolo di Campionessa Nazionale per Andreottola Giula, anno 1997, categoria Assoluti nei 50 mt stile libero e secondo posto nei 100 mt misti; primo posto e titolo di Campionessa Nazionale per Simona Precone, anno 1997, categoria Assoluti nei 50 mt dorso. Ottime le prestazioni di Scaperrotta Liberato, anno 2005, categoria Allievi nei 50 mt dorso e stile libero; ottime prestazioni per Stefano Raffa, anno 2004, categoria allievi nei 50 mt rana e nei 50 mt stile libero;  per Miano Giorgia, anno 2003, categoria Ragazzi, nei 50 mt farfalla e nei 100 mt misti; per Valentina Di Paola, anno 1999, categoria Cadette,nei 50 mt farfalla e nei 100 mt misti; per Ciccarelli Giovanna, anno 1998, categoria Cadette nei 50 mt dorso e nei 100 mt misti; per Gallo Antonio, anno 1999, categoria Cadetti nei 50 mt dorso e nei 100 mt misti; per Terranera Andrea , anno 1999, categoria Cadetti nei 50 mt rana e 100 mt misti e per Gregorio Carmine Papaleo, anno 1998, categoria Cadetti nei 50 mt dorso e 100 mt misti. Brillante anche la gara 4×50 misti di Anrdeottola Giulia, Gregorio Papaleo, Andrea Terranera e Valentina Di Paola.

Il rilievo nazionale dell’evento, la serietà della federazione, il numero nutrito di partecipanti sono la dimostrazione dell’importanza dell’evento sportivo. Il giovanissimo tecnico Mario Altavilla e la dinamica direttrice sportiva Manuela Puopolo sono decisamente soddisfatti perché solo la costanza e la determinazione di allenamenti ha reso possibile tali lusinghieri risultati. Ogni obiettivo può essere ottenuto solo con il giusto equilibrio tra capacità tecniche e professionalità da un lato e attitudine e determinazione dall’altro.

Dopo le fasi regionali di selezione, l’approdo alla fase nazionale ha dimostrato che la competizione equilibrata e controllata forgia il carattere degli atleti e pone le basi per una programmazione sempre più dettagliata. Ancora una volta lo sport, il nuoto in particolare per questa occasione, diviene il mezzo per raggiungere obiettivi socio-comportamentali per il futuro dei giovani, insieme a quelli tecnico-motori, e la sana e leale competizione sportiva lo strumento di verifica delle capacità e della serietà del lavoro svolto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy