Palestra Dojo, incetta di medaglie a Palermo

Palestra Dojo, incetta di medaglie a Palermo

Ottima prestazione al 12° Trofeo dell’Amicizia

Domenica 10 aprile 2016 il PalaDonBosco di Palermo ha ospitato l’imponente manifestazione sportiva di karate tradizionale: il 12° Trofeo dell’Amicizia dedicato ad un allievo scomparso, Alessandro Scarpello.
Una giornata bellissima ripetuta da ormai dodici anni all’insegna dello sport e dei valori più sani quali l’amicizia e la sana competizione sportiva. Siglato S.K.I., la più nota federazione di karate tradizionale, l’evento ha avuto una dimensione non soltanto regionale. Presenza immancabile, il Maestro Grosselle, – kyoshi vice capo della S.K.I.- , che ha reso omaggio alla manifestazione. Per la sua autorevole presenza e per il particolare rilievo tecnico dell’evento, hanno partecipato il Maestro Pino Verderame da Carnate (Milano) con il suo team e il Maestro Dino Cappuccio con gli atleti della Palestra Karate Dojo di Grottaminarda, insieme a diciassette società per un numero complessivo di duecentocinquanta sportivi in gara .Gli irpini si sono mirabilmente distinti poiché tutti hanno raggiunto il podio.La competizione riguardava la sola specialità di kumite sia individuale che a squadre.
Di ritorno da Mantova, dove ha seguito per due interi giorni gli allenamenti di preparazione ai Mondiali 2016 del prossimo mese di agosto a Giacarta, il Maestro Gerardino Cappuccio, 26 anni, cintura nera, consegue il primo posto nella specialità di kumite individuale Trofeo per la scomparsa di Alessandro Scarpello e secondo posto nella specialità di kumite individuale di categoria; Prima classificata nel kumite team (maggiorenni) la squadra composta da Cappuccio Gerardino, anni 26, cintura nera,Antonio Guarino, anni 26, cintura nera e Felice Flammia, anni 26, cintura nera; secondo classificato nel kumite team 17 anni, Gregorio Carmine Papaleo, cintura nera, reduce insieme al Maestro Gerardino da varie competizioni: la Coppa internazionale di Mantova di gennaio, la gara di Torino di marzo con podio del Maestro e lo Stage di Igea Marina dello stesso mese.Con questi risultati si procede per il prossimo appuntamento di domenica 17 aprile a Colle Val d’Elsa (Siena) per una nuova competizione organizzata dal Maestro Volterrani sia nella specialità di kata che di kumite. Gli atleti irpini si confrontano con entusiasmo e soddisfazione sul piano nazionale, rendendo onore al minuzioso lavoro svolto dal Maestro Dino Cappuccio, che ha conseguito la nomina ufficiale di arbitro federale internazionale della S.K.I. In vista del prossimo Campionaro nazionale di Salsomaggiore Terme di fine maggio si intensificano gli allenamenti. Dedizione, cura, impegno, precisione configurano il metodo di maestri esigenti che hanno fatto della loro passione un sistema di vita che si trasmette da generazioni. Sempre recettivi e pronti gli allievi anche in vista del prossimo Mondiale di agosto, occasione unica, premio per chi ha duramente lavorato per averlo, attesa  per continuare a puntare obiettivi sempre più gratificanti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy