Taekwondo: cinque medaglie per la formazione di Iuliano agli Interregionali cadetti

Taekwondo: cinque medaglie per la formazione di Iuliano agli Interregionali cadetti

Commenta per primo!

Cinque medaglie e tanta soddisfazione: ottima prestazione per l’Asd Taekwondo Avellino, guidata dal Maestro Alfonso Iuliano, impegnata nei Campionati interregionali Cadetti A e B e Junior disputati a al Centro Ester di Barra (Na) sabato 23 e domenica 24 gennaio. La gara comincia più che bene, sabato, con l’oro al collo di Morena De Fazio (cadetto A –51) costretta a gareggiare nella –55 verde-blu per mancanza di atlete nella sua categoria. Supera la semifinale andando subito in vantaggio. Vince la finale dopo un iniziale round di studio per poi riuscire a mettere qualche punto di distanza tra lei e l’avversaria che le permettono di avere la meglio. Bronzo per Alessio Guerriero (cadetto A –41). Anche lui gareggia in una categoria non sua ma gestisce molto bene due combattimenti – entrambi vinti con determinazione e sfoggio di schemi –, che gli consentono l’accesso alla semifinale, dove incontra una valido avversario che gli blocca l’accesso alla finale.

Bronzo anche per Lucio Ceruso (cadetto A –49 rosso-nera) che, passato ai quarti, perde la semifinale per un paio di punti soltanto.

Nessuna medaglia, purtroppo, per Johnny Mignone (–63 nere junior) che incontra al primo combattimento il ragazzo che vincerà la categoria. Nonostante la grande voglia di vincere, un solo punto gli costa l’accesso alla semifinale. Con un pizzico di amarezza si chiude quindi la prima giornata di combattimenti.

La domenica regala altre due medaglie al team biancoverde. Argento per Mattia Argenio (cadetto B –37 verde-blu) che vince 3 combattimenti, tutti per k.o. tecnico, con oltre 12 punti di differenza al 2° round. Perde la finale nonostante una rimonta incredibile con gesti tecnici a segno notevoli che però non bastano per guadagnare la medaglia più preziosa.

Argento anche per Franco Picariello (cadetto B –37 rosso-nera) che vince i quarti e la semifinale gestendo i suoi avversari e studiando i momenti giusti in cui attaccare.  Approda così ad una finale carica di tensione che, probabilmente, influisce sull’esito della gara e lo costringe a cedere l’oro.

«Sono più che soddisfatto dei risultati di questa due giorni – dichiara Iuliano – e mi congratulo con i miei ragazzi che hanno lottato con forza e determinazione per i nostri colori. Tutti si sono impegnati al massimo e anche se avremmo potuto ottenere di più, voglio ricordare che questo nostro percorso, in salita, ci porterà pian piano verso determinati traguardi. I presupposti ci sono, le qualità si vedono. Continuate così, sono fiero di voi».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy