Cab Solofra, Pisano: «Contro Ischia approccio alla gara sbagliato»

Cab Solofra, Pisano: «Contro Ischia approccio alla gara sbagliato»

gerardo pisanoNell’ultimo turno di campionato, non è riuscito il tris di vittorie al Cab Solofra che è stato battuto sul parquet casalingo per 70-70 dalla Cestistica Ischia, al suo primo successo in terra irpina. Un ko nato nei  minuti iniziali: «La partita è stata presa sottogamba. – afferma il presidente del club gialloblu Gerardo Pisano – Si sono pagati gli errori di uno scarso approccio, risultato certamente poco consono a quelle che erano le aspettative della vigilia. Un atteggiamento che ci ha costretti a disputare una gara punto a punto quando invece nelle nostre intenzioni c’era la volontà di centrare una tranquilla vittoria». Il numero uno del sodalizio conciario fa i complimenti agli isolani per il successo: «La Cestistica ha meritato i due punti, trascinata da un paio di elementi in rosa, come Migliaccio ed Esposito, che hanno condotto la gara sui giusti binari». Il cammino altalenate del Cab (nell’ultimo mese due vittorie contro Volla e Venafro, i ko contro Felix Napoli ed Ischia) non compromette la corsa di Napodano e compagni all’obiettivo playoff:«La società si aspetta il raggiungimento dell’obiettivo playoff. Ad inizio stagione credevamo che col roster allestito si potesse puntare ai piani alti della classifica, tenendo conto della superiorità di roster quali Cercola, Nola e Benevento.  Un eventuale ottavo posto è  matematicamente ancora possibile. Confido nell’orgoglio dei ragazzi che proveranno a raggiungere questo traguardo». Non solo serie D ma anche settore giovanile nel programma della dirigenza del Cab Solofra, impegnato in diversi campionati giovanili: under 19, under 15, under 14, trofeo esordienti e campionati aquilotti. Il futuro passa dai giovani come ricorda Pisano: «Questo è un anno zero, di ripartenza. Abbiamo messo in campo cinque squadre giovanili. Per l’anno prossimo ci stiamo attrezzando di buoni tecnici e ci avvarremo della loro collaborazione. Per noi si tratta di un anno zero che equivale a quanto accade con le matricole universitarie, ossia di ragazzi che si preparano in vista del primo anno di corsi da affrontare. Al di là dei risultati sportivi, giudicherei positivo la gran mole dei ragazzi che prendono parte ai nostri vari gruppi di allenamento. È la base su cui il Cab Solofra vuole costruire il proprio cammino futuro».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy