Serie D: Cab Solofra inarrestabile. Asfaltata Santa Maria a Vico con un + 36

Serie D: Cab Solofra inarrestabile. Asfaltata Santa Maria a Vico con un + 36

cab solofraVittoria travolgente del Cab Solofra che asfalta la Pallacanestro Santa Maria a Vico con un sonoro 86-50. I ragazzi di coach Tobia Gallucci centrano la seconda vittoria casalinga di fila e riscattano il ko di domenica scorsa contro il Basketorre 2009. I gialloblu salgono a quota 12, raggiungendo in classifica la compagine casertana giunta in Irpinia con soli otto uomini a referto, dovendo fare i conti con le assenze di Pelella e Sarchioto.

Cab Solofra

Cantelmo 14, De Benedictis n.e. , Napodano 21, Esposito 7, Coppola 14, Ferrara V. 6, Lambiase 2, Altruda N. 2,  Giannattasio 5,Gasparri n.e., Tammaro 8, Pisano 7 

All.: Gallucci

 

S. M. Vico

Stravino 7, Moniello 6,  Savinelli  n.e., Crisci 8, Mirotto 1, Fucci 6, Falzarano 14, Laudiero 8

All.: Nuzzo.

 

Arbitri: Caputo (Sa), Califano (Sa)

Parziali: 18-5, 41-21,62-31

Fallo tecnico: Moniello

Fallo antisportivo: Laudiero (2), Ferrara, Mirotto

Espulso: Laudiero

Che si tratti di un match a senso unico lo si capisce sin dalle battute iniziali quando il Cab apre con un parziale di 8-0 sancito dal canestro in apertura di Gabriele Pisano,lanciato in quintetto base insieme a Cantelmo, Coppola, Esposito e Giannattasio. Gli ultimi due completano il primo e micidiale break con due triple che infiammano gli spettatori sugli spalti. Gli ospiti, che si affidano alle iniziative balistiche di Moniello, faticano in attacco contro la zona ordinata da coach Gallucci che paga i suoi dividendi dall’altra parte del campo con un Solofra che piega la debole resistenza avversaria a suon di canestri, corsa ed intensità. Nel secondo quarto  è il turno di Giovanni Napodano e Tommaso Tammaro. Il primo inizia a gonfiare con una spaventosa assiduità la retina avversaria (10 punti messi a segno). Una tripla del numero 7 gialloblu propiziato da un rimbalzo offensivo di Tammaro porta i solofrani sul 31-21. Il lungo ex Scandone gioca la miglior gara stagionale dell’anno. Rimbalzi, punti, presenza su ogni palla ne fanno l’Mvp della seconda frazione insieme a Napodano che il Cab chiude con un bel canestro dall’angolo proprio di Tammaro (41-21). Santa Maria scompare dal match, vittime delle pessime percentuali dal campo, fatta eccezione per il solo Falzarano. Dopo l’intervallo non cambia il copione al palasport di via Santa Lucia con Solofra che è un rullo compressore nella metà campo biancoblu. Al 26’ i padroni di casa toccheranno quota + 30 (55-25) con Esposito che converte in due punti un comodo rimbalzo d’attacco. La gara diviene l’occasione per concedere minuti al giovane Nicola Altruda, classe ’95 nonché capitano della formazione under 19, bravo ad iscriversi nel tabellino marcatori con due punti. Nei restanti minuti sarà vero e proprio “garbage time” a farla da padrone con i giocatori dell’una e dell’altra squadra che cercheranno di puntellare il bottino personale di punti fino al suono della sirena finale che sancirà il + 36 e il ritorno alla vittoria per il Cab Solofra. «Siamo contenti di aver offerto un’ottima prestazione come quella di stasera» – dichiara a fine partita la guardia Luca Coppola – «Non ci aspettavamo un margine così ampio di vittoria ma va bene così. Il gioco di squadra e il desiderio di riscattare l’ultima brutta prova contro il Basketorre ci hanno spinti a scendere in campo con tanta determinazione e  grinta».

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy