Futsal – Inarrestabile Sandro Abate: altra vittoria per la serie A

Futsal – Inarrestabile Sandro Abate: altra vittoria per la serie A

Battuto anche il Cassano (7-3). In testa il CMB vince e resta con una lunghezza di vantaggio

di Massimiliano Santosuosso, @MaxSantosuosso

Una partita giocata su contenuti agonistici altissimi. Tre espulsioni, quattro ammoniti, 10 reti. Alla fine il Sandro Abate Avellino porta a casa una vittoria strameritata e mai in discussione. La vittoria numero 15 su 17 gare, 45 punti in classifica. Che non bastano per tornare al primo posto in classifica. Perchè il CMB vince dopo un primo tempo sofferto sul Rutigliano per 8-3 e resta in vetta a quota 46. A 5 gare dalla fine, la bagarre per la serie A entra nel vivo. Da regolamento accede direttamente nella massima serie solo la prima classificata dei tre gironi della A2 e una quarta squadra che vincerà i play-off (formula nazionale con 8 squadre comprendenti le seconde e terze di ogni girone più le due migliori quarte dei tre raggruppamenti). Ma la Sandro Abate non vuole andare ai play-off e ha dalla sua il vantaggio di giocare l’ultima in casa proprio contro il CMB, già battuto in campionato in casa propria e in Coppa Italia a Pratola Serra. Detto questo, la gara di oggi contro il Cassano può essere considerata un buon allenamento in vista delle finali di Coppa Italia che vedranno i lupi impegnati ad Asti il 16 e 17 marzo (semifinale contro il Futsal Cobà, strano a dirsi, anche prossimo avversario dei biancoverdi in campionato).

Tornando al match apre subito le marcature il rientrante Fantecele. Il pareggio di Alemao al 5′ porta i pugliesi in parità. Poi il match si accende. Viene espulso il vice di Nuccorini, Comella, dalla panchina per proteste. Ma è il Cassano ad avere la peggio perchè Juan Perri, al doppio giallo, viene espulso e regala la superiotà numerica temporanea ai lupi che non falliscono con Victor Mello (13′) il gol del 2-1 prima di triplicare con una magia di Dian Luka (13’10”) dopo pochissimi secondi. Partita in ghiaccio? Assolutamente no. Perchè Gargantini al 13’48” fa il 3-2 e manda le squadre negli spogliatoi dopo un primo tempo nervoso ma equilibrato.

Nella ripresa è tutta un’altra storia. Lolo Suazo con un missile sotto la traversa fa 4-2 al 3′, Felipe Mello al 7′ chiude il match. Gargantini accorcia ancora per il 5-3. Ma il Cassano si spegne per sempre perchè Dian Luka al 18′, chiude la sfida realizzando il momentano 6-2  prima della rete conclusiva di Lolo Suazo per il 7-3 definitivo.

Sabato si torna in campo. A Porto San Giorgio, si va in casa del Futsal Cobà. Altra gara difficile per gli avellinesi attesi da una trasferta difficile che dopo la vittoria a tavolino di quest’oggi contro il Marigliano balzano a quota 28 in classifica a soli due punti proprio dal Cassano quarto, nell’ultima posizione utile che potrebbe regalare la fase finale dei play-off.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy