Prima categoria – Pari spettacolo tra Centro Storico e Scandone Montella

Prima categoria – Pari spettacolo tra Centro Storico e Scandone Montella

Commenta per primo!

Centro Storico Avellino: Evangelista; Sessa, Alessandrino, Cirino, Andrita; Alato (76’ Di Nuzzo), Parente, Bolognese, Casanova (76’ D’Amore); Criscitiello (89’ Russo), Guerriero. A disp: Romaniello, Aquino, Ferrara, Cipolletti. All: De Luca

S. Felice Scandone Montella: Stompanato, Carbone, Maio, Perillo, Bosco, Di Donato, Cretella (1’st Dello Buono), Ciociola, Russomanno, Liotti (20’pt Masullo), Fazio. A disp: Picone, Capone M., Capone S. All: D’Agnese

Arbitro: Fabio Vesce di Benevento

Reti: 21’ Russomanno (F.S.M.), 37’ Casanova (C.S.), 65’ Masullo (F.S.M.), 69’(rig.) Guerriero (C.S.).

Espulsi: al 70’ Maio (F.S.M.) e all’85’ Sessa (C.S.).

Ammoniti: Evangelista, Alessandrino, Cirino, Bolognese, Di Nuzzo (C.S.), Perillo (F.S.M.).

Note: si è giocato alle 14:30 al “Roca” di San Tommaso, Avellino. Gara a porte chiuse

Pareggio ricco di emozioni nel big match tra Centro Storico e Felice Scandone Montella. Dopo quattro minuti ci prova Liotti ma con una rovesciata che, senza troppe pretese, arriva centralmente tra le braccia di Evangelista, poi l’ex Forino lascia il posto a Masullo che serve l’assist a Russomanno che a tu per tu con Evangelista lo batte firmando il vantaggio montellese. Il Centro Storico reagisce e al 25’ Bolognese si rende molto pericoloso su punizione ma il portiere smanaccia in angolo. Al 37’ Alato serve Criscitiello che fa a sportellate e riesce a portarsela, osserva e la mette al centro dove Guerriero non c’arriva ma sul secondo palo ecco che compare Casanova che sigla il pareggio. Il secondo tempo inizia col botto: quello che fa il pallone calciato da fuori da Bolognese quando si stampa sulla traversa, sbatte sulla schiena del portiere ma non va in porta, torna in mezzo, va Guerriero che però era in fuorigioco. Evangelista compie un miracolo smanacciandola su Russomanno. Al 62’ ancora Russomanno ci prova ma Evangelista difende bene la porta. Nulla può, invece, sul perfetto colpo di testa di Masullo su calcio d’angolo, è il gol che al 65’ vale il nuovo vantaggio ospite. Il Centro Storico, però, reagisce subito e dopo tre minuti Parente pesca Guerriero in area, l’attaccante viene fermato fallosamente, per l’arbitro è calcio di rigore ed espulsione per Maio: dal dischetto va lo stesso Guerriero che stavolta non sbaglia, è 2-2. A questo punto gli avellinesi vogliono il gol del 3-2 con l’uomo in più ma al 40’st Sessa ristabilisce la parità numerica facendosi espellere scioccamente. Il forcing avellinese è caotico e in contropiede al 43’st Ciotola getta alle ortiche un’occasione d’oro per gli ospiti. Dopo 5’ di recupero, la gara finisce qui: 2-2 il risultato finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy