Calcio Promozione – FC Avellino beffata nel finale dall’Accadia

Calcio Promozione – FC Avellino beffata nel finale dall’Accadia

Due reti subite su calci piazzati nei minuti di recupero delle due frazioni condannano la squadra avellinese

Beffa finale per l’FC Avellino. Due reti subite su calci piazzati nei minuti di recupero delle due frazioni condannano la squadra avellinese, che in campo non ha per nulla dimostrato di essere inferiore ad un avversario, lo Sporting Accadia, sulla carta, e  la classifica, di caratura superiore. Parte il match e subito Pennetti e Sessa vedono il loro nome inserito nel taccuino dei cattivi dell’arbitro. Al 7′ i primi a provarci sono i padroni di casa con l’esterno sinistro dalla distanza di Cunzo che Caruccio controlla. Tre minuti dopo il portiere sbaglia uscita ma Flammia non è bomber e la mette clamorosamente fuori a porta vuota. Continua a rendersi pericoloso l’FC Avellino intorno al 27′ con la botta secca di Sessa al volo dalla distanza, deviata in angolo: sul seguente corner mister Pennetti la mette di poco alta di testa. Intorno al 38′ primo sussulto ospite: sfonda dalla destra Coppola che colpisce il palo alla sinistra di D’Arienzo, col portiere sulla traiettoria. Solo un sussulto perché poi torna ad attaccare il Football Club che prima al 40′ si vede parare a terra un tiro di Guerriero dalla destra e subito dopo non riesce, su corner, a realizzare con Flammia. A fine primo tempo arriva la beffa: su una respinta corta della difesa, De Mizio indovina l’angolo giusto per il vantaggio dello Sporting Accadia, che chiude così sullo 0-1 i primi 45′. Dagli spogliatoi gli avellinesi tornano più cattivi ma soprattutto incisivi, infatti al 6′, su uno spiovente di Flammia, Cunzo in area la controlla di petto e supera Caruccio con una botta secca centrale che vale quindi l’1-1 del Football Club Avellino. Lo Sporting Accadia reagisce subito: prima ci prova Scognamiglio, tiro fuori, e poi al 10′, su una punizione battuta velocemente, Guardabascio mette clamorosamente fuori. A metà ripresa Guerriero viene stoppato da Caruccio in uscita, sulla ribattuta D’Argenio prova il tiro a giro ma la palla va alta. Al 32’st ancora l’FC Avellino, con Cunzo anticipato in area da Caruccio mentre si accingeva a colpire di testa. Cinque minuti dopo Bergamino semina il panico sulla sinistra e mette un fendente al centro: la difesa pugliese si salva in angolo. Il finale è però ospite: al 40’st Scognamiglio colpisce l’esterno della rete da ottima posizione, poi al 45′ ancora pericolosi con D’Arienzo che però devia in angolo un bel tiro ma sul successivo angolo il Football Club è costretta a subire la beffa finale col bomber Guardabascio che deposita in rete con un tocco sottomisura, regalando ai suoi la vittoria. Finisce così, al “Roca” passa sul finale lo Sporting Accadia, l’FC Avellino resta a +5 dalla zona playout.

F.C. AVELLINO              1
SPORTING ACCADIA   2
Marcatori: 46’pt De Mizio (SA), 6’st Cunzo (FCA), 47’st Guardabascio (SA).
FOOTBALL CLUB AVELLINO: D’Arienzo; Sessa (15’st Bergamino), Pennetti, Flammia, Bosco (29’st Oladapo); D’Argenio, Cucciniello R., Lombardi (18’st Di Cairano), Iandiorio; Cunzo, Guerriero. A disposizione: Di Iasi, De Feo, De Luca. All.: Buonomo
SPORTING ACCADIA: Caruccio, Barbiero, Coppola (20’st Granato), Matarazzo, Lo Conte, Sanseverino E., Scognamiglio, Santosuosso, Guardabascio, De Mizio, Russo (39’pt Savio). A disposizione: Mingacci, Galasso, Sanseverino G., Miano, Greco. All.: Casale
Arbitro: Nicola Perillo della sezione di Agropoli. Assistenti: Vitiello e Meglio di Torre Annunziata.
Ammoniti: Pennetti, Sessa, Lombardi, Cunzo, Di Cairano (FCA), Barbiero, Scognamiglio, Matarazzo, Guardabascio (SA).
Note: Si è giocato al “Roca” di Avellino. Giornata calda e soleggiata. Spettatori presenti circa 120.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy