Dinamo Monterverde, più forti delle difficoltà per tentare il gran salto

Dinamo Monterverde, più forti delle difficoltà per tentare il gran salto

In Seconda Categoria è ai nastri di partenza la stagione del club presieduto da Alberto Vella

Quando la passione e l’amore per la squadra della propria città vanno al di là del semplice tifo. A Monteverde, comune dell’Alta Irpinia conosciuto anche per il celebre spettacolo dell’acqua, non è stata un’estate qualunque sotto il versante calcistico. Dal cambio di presidenza alla necessità di unire le forze per permettere alla Dinamo di poter partecipare al suo 24° campionato consecutivo. E si giocherà in Seconda Categoria col torneo che prenderà il via il prossimo 22 ottobre mentre l’esordio in Coppa Italia è fissato la settimana precedente. “A testa alta ce l’abbiamo fatta contro tutte le difficoltà che si sono incontrate in corso d’opera – spiega il neopresidente del club Alberto Vella che ha preso il comando da qualche mese – Per permettere di poter tenere in vita un simbolo della città abbiamo deciso di autofinanziarci, voltando pagina e chiudendo col recente passato.”  La determinazione e l’affetto per il progetto Dinamo Monteverde ha spinto lo stesso Vella insieme ad  altre persone del posto a metterci la faccia in prima persona dopo il 15 luglio scorso quando la società ha registrato le dimissioni irrevocabili del precedente Presidente.

“Non è stato un periodo facile per chi come me tiene così tanto a questa realtà sportiva” rincara Vella che ha deciso di ripartare da una figura chiave: “Mister Donato Gaudiosi (goà due anni in panchina ndr) è un autentico padre per questa squadra ed un punto di riferimento per tutti i nostri tifosi. Non ci poniamo particolari obiettivi se non quello di divertirci: l’entusiasmo dovrà essere quel valore in più per la nostra squadra.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy