All-In #AvellinoSpezia: serve grinta, riecco Castaldo

All-In #AvellinoSpezia: serve grinta, riecco Castaldo

Dopo la sconfitta rimediata al Rigamonti contro il Brescia, per l’Avellino è già tempo di pensare ad un altro scontro diretto in ottica playoff. Uno scontro da dentro o fuori stavolta. Contro lo Spezia che sta stupendo tutti in questo girone di ritorno e che precede i biancoverdi in classifica di quattro lunghezze (a pari punti con Entella e Bari). Una sfida verità, quindi. Una sfida che ci dirà se l’Avellino potrà continuare a sperare o meno. Una sconfitta infatti aumenterebbe il gap non solo a livello di classifica, ma anche e soprattutto a livello mentale. Con una vittoria gli scenari potrebbero cambiare. Come cambiarono qualche mese fa, quando dopo l’inizio catastrofico i lupi rialzarono la china e conquistarono sei successi consecutivi. Successi che arrivarono con il ritorno in campo di Gigi Castaldo. Il leader biancoverde sia sotto il profilo tecnico sia sotto quello della leadership. Non è un caso che il miglior momento della squadra ci sia stato in concomitanza con il miglior momento di forma del numero dieci. Dopo un paio di partite giocate tra attacchi influenzali o comunque non al top della forma e lo stop forzato di questi ultimi quindici giorni, Gigi sarà arruolabile contro lo Spezia. Si spera nel suo totale recupero perchè servirà grinta e personalità e Gigi ne ha da vendere. La palla scotterà, ma lui non avrà paura di bruciarsi. Trasmetterà serenità ai compagni e creerà grattacapi alla difesa dello Spezia. La voglia di tornare al gol dopo più di due mesi d’astinenza farà il resto. L’Avellino è pronto alla battaglia e il re combatterà in prima linea. L’esercito spezzino sta già tremando. Quando c’è lui l’allerta è massima. E allora vai re Gigi, facci un gol e portaci ai playoff!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy