Allo stadio per amore dell’Avellino nonostante i domiciliari: finisce in carcere

Allo stadio per amore dell’Avellino nonostante i domiciliari: finisce in carcere

L’incredibile storia avvenuta durante l’ultima partita di campionato

Era l’ultima partita della stagione e pur di esserci ha trasgredito le regole dei domiciliari. Troppo amore per i colori biancoverdi hanno portato in cella
un trentunenne residente ad Avellino che non ha resistito a raggiungere il Partenio-Lombardi in barba alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sciarpa al collo e con i propri amici il giovane è partito alla volta dell’impianto di via Zoccolari per assistere al match tra Avellino e Cesena. Non aveva però calcolato di incontrare il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino. Il giovane che ha trasgredito alla misura imposta dal giudice e che poteva uscire solo accompagnato dai membri del nucleo familiare è stato accompagnato in custodia presso il carcere di Bellizzi Irpino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy