Amichevoli e calcio d’agosto: i veri test per le squadre di B sono arrivati dalla Coppa Italia

Amichevoli e calcio d’agosto: i veri test per le squadre di B sono arrivati dalla Coppa Italia

Tanti test per le squadre di B ma gli impegni che hanno detto davvero qualcosa arrivano dal terzo turno di Coppa Italia

Commenta per primo!

Tante amichevoli e test estivi si consumeranno anche in questo fine settimana ma a dare una reale fotografia delle condizioni della prossima serie B è forse stato il terzo turno di Tim Cup che nel week-end di ferragosto ha visto scendere in campo numerose protagoniste della prossima stagione.

Negli anticipi di venerdì è toccato a Bari e Trapani assaporare campi di A nelle gare contro Palermo e Bologna. Grande prestazione dei galletti di mister Stellone che si sono arresi ai rosanero soltanto dopo i tempi supplementari, per giunta giocati in dieci vista l’espulsione del neo arrivo Cassani. Prova convincente soprattutto dal punto di vista difensivo, in virtù del muro eretto dalla coppia di centrali Tonucci-Di Cesare. Soddisfatto della prestazione il tecnico ex Frosinone. Certamente meno soddisfatto Serse Cosmi, dato che la sua formazione è apparsa priva di quel carattere che nella passata stagione l’aveva condotta fino alla finale playoff, con il Trapani più orientato a contenere il passivo (di due reti a zero), piuttosto che ad attaccare. Nelle gare del sabato spicca il risultato finale dello stadio Friuli, dove lo Spezia ribalta tutti i pronostici andando ad imporsi sull’Udinese per 3 a 2. A dire il vero, tale impresa non suscita più di tanto stupore, dato che anche lo scorso anno lo Spezia fu una outsider di questa competizione. Società ormai specializzatasi in Tim Cup, che nel quarto turno andrà ad affrontare un’altra squadra di serie A, il Crotone. Sfida senza dubbio alla portata, per cui è lecito pensare ad una nuova scalata verso gli ottavi. Grande protagonista il gioiellino classe ’97 Okereke, attaccante nigeriano dotato di grande tecnica ed esplosività. Dunque, dopo Sadiq, un nuovo talento proveniente dal vivaio spezzino: sarà una sorpresa della prossima serie B?

Per quanto riguarda gli scontri diretti in programma fra compagini della serie cadetta Perugia-Carpi ha visto una gran rimonta nel finale dei padroni di casa che, grazie ad una doppietta del partente Rolando Bianchi, hanno spento l’entusiasmo carpigiano derivante dal vantaggio dell’ex biancoverde Gianmario Comi, giocatore che, dopo la deludente stagione dello scorso anno conclusasi con la retrocessione, è in cerca della definitiva consacrazione in serie B. Il Novara batte a fatica ai tempi supplementari un buon Latina. Asfaltata dal Torino la Pro Vercelli dell’ex Primavera Longo, troppo netto il divario tecnico fra le due formazioni. Gol bandiera siglato da Andrea La Mantia, giocatore messosi in mostra nello scorso campionato di Lega Pro con 13 gol e che avrà l’onere di sostituire bomber Marchi ceduto alla Reggiana. Sconfitto a Pescara il Frosinone, orfano del carattere di Stellone e ancora privo di nuova identità.

Nella giornata di domenica, sul neutro di Gubbio, causa indisponibilità dell’Arena Garibaldi, è 1-1 fra Pisa e Salernitana. Vantaggio ospite con Donnarumma al primo minuto (si tratta del terzo gol più veloce nella storia della competizione) ma il solito Pisa tutto cuore e grinta non demorde e, grazie ad una condizione fisica già brillante, riesce ad agguantare il pareggio nel finale per poi aggiudicarsi la gara ai rigori. Affronterà il Torino. Un’altra squadra che ha mostrato un’importante condizione fisica è il Cesena, che si impone per 2 a 0 sulla Ternana, squadra ancora senza anima viste le vicissitudini a livello societario che hanno portato all’esonero di Panucci. Situazione complicata quella in casa rossoverde. Alcuni giocatori, fra cui i gioielli Furlan e Falletti, hanno chiesto la cessione. In casa Cesena invece in grande spolvero l’ex Avellino Camillo Ciano che, dopo l’importante stagione dello scorso anno, vorrà imporsi come top della categoria. Nel prossimo turno il Cesena affronterà l’Empoli, che si è imposto per due reti a zero sul Vicenza. Biancorossi subito messi fuori partita da una doppietta di Maccarone nei primi quindici minuti, squadra apparsa ancora in ritardo di condizione.

Partita storica quella del Bentegodi fra Entella e Chievo: prima volta assoluta per i liguri contro una squadra di serie A. A dispetto del risultato, 3-0, grande prova di carattere per gli ospiti, che con grinta e determinazione escono a testa alta dalla competizione. Spicca la prestazione del giovane Davide Diaw, il più propositivo. Entrambe le veronesi qualificate dunque, dato che l’Hellas si è imposto di misura sul Crotone, confermando di avere una rosa di categoria superiore. Nel posticipo del lunedì, a chiusura del terzo turno, il Cagliari di Rastelli e Pisacane ha asfaltato la neopromossa Spal di Arini e Schiavon, la cui difesa nulla ha potuto dinanzi ad uno scatenato Borriello, autore di un poker.

Questi i risultati:

Bologna-Trapani 2-0

Palermo-Bari 1-0 d.t.s.

Udinese-Spezia 2-3

Novara-Latina 1-0 d.t.s.

Perugia-Carpi 2-1

Pescara-Frosinone 2-0

Torino-Pro Vercelli 4-1

Cesena-Ternana 2-0

Chievo Verona-Virtus Entella 3-0

Empoli-Vicenza 2-0

Pisa-Salernitana 4-3 ai calci di rigore

Hellas Verona-Crotone 2-1

Cagliari-Spal 5-1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy