Arrighini prime parole da avversario: “Volevo fortemente restare in cadetteria. Faremo un grande campionato”

Arrighini prime parole da avversario: “Volevo fortemente restare in cadetteria. Faremo un grande campionato”

Il giocatore che era stato riscatto dal Cosenza si ritrova in serie B a causa di un errore burocratico

Un errore burocratico gli ha consentito di realizzare il suo volere: giocare in serie B. Andrea Arrighini era destinato ad essere riscattato dal Cosenza e giocare in Lega Pro con i calabresi ma un errore burocratico e la rapida richiesta ai vertici biancoverdi da parte del club veneto faranno si che l’attaccante giocherà da avversario dei lupi in questa stagione. Il Cittadella ha iniziato il ritiro e il calciatore ai microfoni di Padovagoal.it ha rilasciato le sue prime dichiarazioni: “Volevo rimanere a giocare in serie B e sapevo che il Cittadella mi voleva. Ero convito di rimanere in Calabria attraverso il riscatto  ma la squadra veneta si è inserita e Manuel Iori mi ha convinto ad accettare questa destinazione. Conosco bene diversi dei miei compagni, sono convinto che faremo un grande campionato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy