Avellino Calcio – Capodaglio(Trastevere): “Sarà una grande partita. Il Lanusei? Ormai è andato”

Avellino Calcio – Capodaglio(Trastevere): “Sarà una grande partita. Il Lanusei? Ormai è andato”

Le parole di Paolo Capodaglio, centrocampista del Trastevere, sulla gara di domenica contro l’Avellino.

di Leo Pecorelli, @pecorelli_leo

È l’appuntamento di fine stagione. Quello in cui entrambe le compagini vorranno conquistare i tre punti, per continuare a vincere, continuare a pregare e cercare di conservare, almeno, il secondo posto. È la sfida fra Trastevere e Avellino. Una gara che dirà molto sul girone G di serie D, mentre, da ambedue le parti, si continuerà a scrutare tra i residui di speranza l’inarrestabile Lanusei. E della prossima gara, ha parlato Paolo Capodaglio, punta di diamante del centrocampo trasteverino, che in un’intervista in esclusiva ha dichiarato: “Siamo in un ottimo periodo. L’ultima vittoria, così come quelle precedenti, ci ha dato molto entusiasmo. Entusiasmo che verrà coronato dal prossimo incontro con l’Avellino. Per noi è un onore poterlo ospitare. Sarà una gara di prestigio per il Trastevere. Soddisfatti finora? Certo. Siamo a fine campionato a pari punti con l’Avellino pronti a giocarci il secondo posto, se non qualcosa in più. Direi che è una realtà esaltante. Il Trastevere ha sbagliato davvero poche partite quest’anno. Se non stiamo al primo posto non è tanto un nostro demerito, quanto il fatto che sarebbe stato impossibile reggere il passo del Lanusei. Comunque stiamo facendo grandi cose. Trovarsi in questa zona in un campionato dove ci sono Avellino, Latina, Aprilia, sarebbe stato difficile da immaginare ad inizio anno. Ma la società è ambiziosa, organizzata, sta crescendo e sa cosa fare. Anche la squadra è migliorata sempre di più”.

Capodaglio, poi, ricorda la partita dell’andata, vinta per quattro a uno dagli amaranto: “Ricordo che preparammo quella partita in maniera perfetta. E la interpretammo proprio così. Fu un grande Trastevere. Nel nostro ambiente, giocare al Partenio è un onore, la partita si carica già da sé. Riuscimmo a realizzare quell’impresa, con una vittoria schiacciante. Che dire, spero si possa ripetere il tutto”.

E sulla favorita, il centrocampista non ha dubbi:Per me è un discorso già superato quello sulla vincitrice del campionato. Ormai manca poco. Non può che vincere il Lanusei. A così poco tempo dalla fine, è impossibile pensare ad un’altra favorita. Non riesco a credere ad altro, anche se in fondo ovviamente lo spero. Tuttavia c’è da fare i complimenti ai sardi, che stanno facendo qualcosa di incredibile. E la loro bravura si è vista proprio nel riuscire a portare gli episodi dalla loro parte”.

E, infine, sull’Avellino, Capodaglio conclude: “Prima o poi, a mio avviso, il valore esce sempre fuori. Ed è stato il caso dell’Avellino, che ha sofferto nella prima fase, non essendo ancora abituato alla categoria. Poi, ambientandosi, ha iniziato a collezionare punti, recuperando anche noi. Senza dubbio domenica mi aspetto una partita combattiva, vera, probabilmente anche di categoria superiore. Noi ci faremo trovare pronti. Immagino il Trastevere quel giorno come una squadra che non darà molto peso all’evento, spensierata, spregiudicata. E credo che queste caratteristiche possano aiutare molto, contro una squadra quadrata come l’Avellino. Sarà una partita importante. L’ultimo appuntamento per cercare ancora di vincere e sperare nel passo falso della prima in classifica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy