Avellino Calcio – Gerbaudo: “Ci crediamo, fino alla fine. Tifosi straordinari”

Avellino Calcio – Gerbaudo: “Ci crediamo, fino alla fine. Tifosi straordinari”

di Leo Pecorelli, @pecorelli_leo

Autore della seconda rete, in quel di Trastevere. Protagonista, da subentrato, della vittoria odierna. Gerbaudo chiude il match e rilancia l’Avellino verso il sogno proibito del primo posto. Il centrocampista, nel post-partita, ha commentato così la gara e il momento dei biancoverdi, affermando: “Sul gol? Mi sono tolto la maglia, ma mi sarei tolto anche la pelle(nrd, ride). Scherzi a parte, sono felicissimo, ho rivisto un po’ la nostra stagione. I sacrifici di tutto l’anno, la capacità di stare zitto e lavorare, non pensare mai di poter rovinare lo spogliatoio. È importante sempre mantenere un profilo basso. Lo spogliatoio deve essere compatto, e se vinciamo queste partite vuol dire che è così. Io, come fatto finora, cercherò sempre di mettere in difficoltà il mister, deve essere così. Comunque sono contento per la squadra e per me stesso”.

E sulla dedica del gol: “Lo dedico a me, alla mia ragazza, alla mia famiglia, a tutti quelli che mi conoscono. È il primo gol che faccio di destro tra i professionisti, e sono contento che l’abbia fatto ad Avellino”.

E, infine, sui tifosi biancoverde: “Sono uno spettacolo. Venivano i brividi perché non finivano mai, entravano piano piano. Poi sono entrati tutti ed è stato uno spettacolo. Sono fantastici, averli al nostro fianco è straordinario. Solo se ci si trova dentro, si può capire. Noi comunque ci crediamo, speriamo di farcela. L’importante è non mollare mai”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy