Avellino-Spezia: le pagelle della sfida

Avellino-Spezia: le pagelle della sfida

Altra sconfitta. Sconfitta molto pesante, stavolta. I playoff si allontanano sempre di più. I lupi ci provano, ma ancora una volta non riescono a fare gol (terza volta nelle ultime quattro gare).

La difesa

Altra sconfitta. Sconfitta molto pesante, stavolta. I playoff si allontanano sempre di più. I lupi ci provano, ma ancora una volta non riescono a fare gol (terza volta nelle ultime quattro gare). Il clima è teso. Non sarà facile ripartire. L’antivirus? Testa bassa e lavorare. Ad Ascoli davvero non si può fallire.

Frattali 6,5: un’altra grandissima parata da aggiungere alla lista dei miracoli stagionali. Salva su Piccolo al 31′ con un riflesso da felino. Sul gol può poco.

Pisano 6: gioca un primo tempo solido sfruttando tutta la sua esperienza. Fisicamente, però, non è ancora al top e Tesser è costretto a sostituirlo all’intervallo. (dal 46′ Nica 5: entra in campo e dopo tre minuti lo Spezia fa gol. Nella circostanza proprio lui è in ritardo su Acampora. Per il resto altri errori in entrambe le fasi).

Jidayi 5,5: nel primo tempo un suo brutto errore lancia Calaiò verso la porta. L’ex Pescara calcia a lato. Anche nella ripresa in alcune circostanze è poco convincente.

Biraschi 6: nella prima frazione mette in mostra le specialità della casa: senso dell’anticipo e self control. Dopo il gol di Acampora cala un po’ e fatica a contenere Calaiò.

Visconti 6: mette al centro un paio di cross interessanti non sfruttati adeguatamente dai compagni. In occasione del vantaggio ligure è in difficoltà come tutta la retroguardia.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy