Calcio a 5, si parte, c’è il derby dell’Orologio: parlano i mister

Calcio a 5, si parte, c’è il derby dell’Orologio: parlano i mister

Erano settimane che si parlava di questa partita, una partita diversa da tutte le altre, una partita che oltre ad essere la prima sfida ufficiale della stagione 2016/2017 sarà un vero e proprio derby tra due squadre di Avellino.

Erano settimane che si parlava di questa partita, una partita diversa da tutte le altre, una partita che oltre ad essere la prima sfida ufficiale della stagione 2016/2017 sarà un vero e proprio derby tra due squadre di Avellino.
Ci piace chiamare questa bel match , ‘DERBY DELL’OROLOGIO’ ( simbolo di Avellino che fa riferimento alla torre dell’orologio presente in Avellino vecchia);Oggi, alle ore 15.00 al Giardino dello Sport  si giocherà l’andata della Coppa Campania tra queste due formazioni che vorranno dimostrare molto , cercando di rendere speciale e bella da vedere una partita che avrà come fine non solo la vittoria del match di andata ma anche l’onore.
La Sandro Abate arriva a questa sfida con Testa e Iandiorio squalificati e con Ferrara ancora acciaccato, ma riesce a recuperare De Iasi e Russo; il Cus invece dovrà fare a meno del vice capitano di Marzo causa motivi personali, mentre è ancora in dubbio la presenza di Preziuso per un risentimento muscolare.
Partita dal sapore speciale per gli ex Milito, d’Argenio, Marotta e il ‘killer’ Galeotafiore che ritrovano la loro ex squadra e i loro ex compagni come avversari; un unica domanda avvolge tutto l’ambiente e tutto il pubblico, in caso di goal il Killer come si comporterà? Esulterà o farà la fine di Quagliarella ? A questa risposta purtroppo risponderà solo il campo…
Per capire al meglio come arrivano queste due squadre abbiamo intervistato i due rispettivi mister che ci permetteranno, con le loro parole, di entrare ancora di più in clima derby.
Partiamo da Mister Gerardo Lieto (Sandro Abate Five Soccer)
1) Come arrivate a questa sfida?
1- Ci arriviamo bene nonostante i carichi di lavoro….con qualche squalificato e infortunato…ma gli altri sapranno ben figurare.
2) Siete soddisfatto del gruppo e della squadra che si sta, pian piano , creando?
Certo…c’e bisogno ancora di tanto duro lavoro, ma vedo gente motivata e vogliosa e tutto cio’ mi fa ben sperare.
3)I ragazzi la stanno seguendo in questo percorso di crescita ? E sono pronti ad iniziare questo nuovo anno nel migliore dei modi?
Come detto, c’è molta concentrazione da parte loro…hanno fame di imparare e crescere….e per un allenatore è fondamentale la loro voglia
4) Dopo aver messo alla prova se stesso e i ragazzi in vari test precampionato , come giudica questa preparazione ?
Stiamo lavorando tutti i giorni in sintonia col preparatore atletico e dei portieri…sta andando come volevamo….il mio lavoro è quello di provare, provare e riprovare fino all’esaurimento cio’ che chiedo loro…e anche se in questo periodo sembra tutto meccanizzato, è semplicemente il modo migliore per fargli capire il gioco e cio’ che desidero loro facciano…poi pian piano viaggeranno da soli…e il mio compito sara’ quello di perfezionarli…
5) Domani le aspetta il Derby di Avellino , come si sente e soprattutto cosà dirà ad i ragazzi per caricarli al massimo ?
Nulla di differente da quello che dico sempre nei prepartita….ovvio che per voi tutti è un derby, e in queste partite i valori tecnici-tattici si azzerano, in quanto la voglia, la cattiveria agonistica potranno farla da padrona….noi saremo comunque pronti ad affrontarlo mentalmente
Continuiamo ascoltando le dichiarazioni di Mister Genny Venezia ( Cus Avellino):
1) Come arrivate domani a questa sfida?
Arriviamo motivati di ben figurare contro una formazione allestita per vincere il campionato.
Siete soddisfatto del mercato e della squadra che si è creata quest’anno?
Abbiamo fatto pochi innesti mirati e mi ritengo soddisfatto della squadra.
3)I ragazzi la stanno seguendo in questa nuova avventura, dopo 10 anni di serie C1?
Sono piacevolmente sorpreso dalla disponibilità dimostrata dai ragazzi durante gli allenamenti.
La categoria (C2), non la conosco così come le squadre che affronteremo durante la stagione.
È’ ancora presto per stabilire quale sarà il nostro ruolo nel campionato.
4) Dopo aver vinto sabato in un test precampionato, come giudica questa preparazione ?
Vincere fa’ sempre piacere, indipendentemente se sia stata un amichevole o meno.
Resta il fatto che abbiamo disputato una buona gara contro la valida formazione dello Sporting Limatola.
La preparazione e’ stata dura e continuerà ad esserlo fino all’inizio del campionato in considerazione che abbiamo volutamente stilato un programma a lungo termine.
5) Domani le aspetta il Derby di Avellino , come si sente, soprattutto cosa dirà ai ragazzi per caricarli al massimo?
È una gara che non ha bisogno di parole per ottenere la massima attenzione da parte dei miei atleti. È’ pur sempre un derby nonostante non ci siano precedenti tra le due formazioni. La presenza in campo di tanti amici, tra cui molti ex Cus Avellino e’ garanzia di una gara piacevole, avvincente e sicuramente corretta.
Avrei preferito giocarla al Campo CONI per la maggiore conoscenza del fondo di gioco e per le negative previsioni meteorologiche.
Di motivi per vedere questa partita ce ne sono tantissimi, partendo dall’importanza del derby fino al capire come si comporteranno gli ex. Non ci resta che aspettare e gustarci questa prima partita di andata con tutta serenità.
Da segnalare l’importanza per il calcio a 5 Avellinese che finalmente ha due squadre che la rappresentano in tutta la Campania.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy