Calcio serie B – La Top 11 della diciassettesima giornata

Calcio serie B – La Top 11 della diciassettesima giornata

Ventidue i goal realizzati ma sono ben cinque le espulsioni sanzionate nel turno andato in archivio

17° giornata in Serie B. 22 gol realizzati. 4 vittorie interne, 4 pareggi, 3 vittorie esterne. 3 rigori assegnati (tutti realizzati). 5 espulsioni.

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Christian Bucchi, tecnico del Perugia.

Bardi (Frosinone): salva il risultato opponendosi con successo al diagonale di Cisotti. Il Frosinone arranca ma riesce comunque ad allungare la sua serie positiva (10 risultati butili di fila).

Dickmann (Novara): motorino inesauribile sulla sua fascia di competenza. Si procura il rigore, crea svariate occasioni. E Boscaglia, con il suo sempre più convincente 3-5-2, risale la classifica.

Bonifazi (Spal): non fa rimpiangere Vicari e trova il gol con un bel colpo di testa su azione d’angolo. Le risorse dei ferraresi aumentano di giornata in giornata.

Terzi (Spezia): pulito ed efficace dietro, trova il guizzo davanti con una bella rovesciata. Peccato che Minelli, in modo inspiegabile, annulli tutto. Lo Spezia comunque è vivo e pronto a battagliare.

Daprelà (Bari): risolve la mischia e manda definitivamente ko una buona Salernitana. Colantuono in casa vola, ora per timbrare il biglietto playoff deve svoltare in trasferta.

Di Tacchio (Pisa): grinta e sostanza, fa valere la sua fisicità in mezzo al campo. Il Pisa si comferma tosto e difficile da battere. Sempre in attesa della svolta societaria.

Dezi (Perugia): la sua qualità è superiore alla media. Entra in tutte le azioni e illumina la manovra degli umbri. La rimonta del Grifo a Verona parte dai suoi piedi fatati.

Ciciretti (Benevento): rompe il digiuno di gol e stende il Cesena con un’autentica perla. Deciso e concreto: il Benevento di Baroni si propone come la prima antagonista al duo di testa.

Palombi (Ternana): sfrutta l’imbeccata di Avenatti e piega il Brescia agli albori della ripresa. 3 gol nelle ultime 4 gare: benzina verde nel buon momento della squadra di Carbone.

Luppi (Verona): splendido gol di tacco e assist per l’ennesimo centro di Pazzini. Il Verona alla fine frena, ma i problemi non sono certo da ricercare nel suo reparto offensivo.

Zigoni (Spal): riproposto titolare non delude le attese e firma il blitz estense a metà ripresa. Semplici gongola, supera Venturato e si prende il quarto posto in classifica.

All. Bucchi (Perugia): indovina i cambi e piazza la rimonta ai danni del Verona. La vittoria latita (4 pareggi consecutivi) ma gli umbri si confermano realtà importante del campionato.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy