Ecco Dario Marcolin: l’allenatore del 4-2-3-1

Ecco Dario Marcolin: l’allenatore del 4-2-3-1

Reduce da due esoneri è stato anche il vice di Mancini all’Inter nel 2008. Assistente anche di Mihajlovic e Serse Cosmi.

Dopo aver smesso di giocare nel 2005 (ultima stagione al Palazzolo), Dario Marcolin comincia la sua carriera da allenatore accettando, il 23 giugno 2006, di essere il vice di Mario somma prima e Serse Cosmi poi, al Brescia.  Collaboratore tecnico di Roberto Mancini all’Inter nel vittorioso campionato 2008, decide di “allenare” da solo e nel 2008 viene chiamato per guidare il Monza  da cui viene esonerato il successivo 22 dicembre. Il suo ex compagno di squadra Mihajolovic lo sceglie come vice-allenatore del Catania nel 2009 e, dopo il trasferimento dello stesso serbo alla Fiorentina lo segue anche in panchina. Il 12 luglio 2012 assume l’incarico di allenatore del Modena,  al posto di Bergodi. Viene esonerato dall’incarico il 20 marzo successivo.  

Il 3 luglio 2013 Marcolin diventa il nuovo tecnico del Padova subentrando a Fulvio Pea. Il 28 settembre, dopo la sconfitta per 3-1 contro il Modena, viene di nuovo esonerato. Nell’esperienza veneta raccoglie solo un punto nelle prime sei giornate.

Il 3 gennaio 2015 arriva a Catania riuscendo a conquistare una salvezza insperata. In estate il Catania però finisce in Lega Pro per lo scandalo dei treni del gol dove sono coinvolti solo i dirigenti del Catania. Il 16 luglio Marcolin viene sostituito da Pancaro.

Come modulo tattico predilige il 4-2-3-1. Si adatterà al modulo di Tesser o rivoluzionerà la squadra?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy