Focus match #AvellinoCrotone: rabbia e determinazione. Lupi a caccia di sé stessi

Focus match #AvellinoCrotone: rabbia e determinazione. Lupi a caccia di sé stessi

Affrontare la prima della classe sarà impresa ardua per il mister Marcolin appena arrivato sulla panchina biancoverde

Debutto da brividi. L’Avellino di Dario Marcolin comincerà il suo percorso sabato pomeriggio e non sarà una sfida qualsiasi. Al Partenio-Lombardi arriverà la capolista del torneo, il Crotone di Ivan Juric. Subito un test di alto livello per il nuovo corso biancoverde. I calabresi arrivano all’appuntamento lanciatissimi. Il successo ottenuto contro il Pescara, unito ai favorevoli risultati giunti dagli altri campi, ha consentito di aumentare il divario in classifica. I punti di vantaggio sulla terza sono diventati adesso 14 (15 considerando il favorevole scontro diretto contro il Novara). Ormai soltanto la matematica separa i pitagorici dal trasformare il sogno in realtà.

Un sogno costruito attraverso l’occhio lungo della società, ancora una volta abilissima a scovare giovani talenti, e la bravura del tecnico, abile nell’assemblare un 3-4-3 tutto corsa e intensità che ha incantato anche sul piano del gioco. Una macchina in cui ogni singolo ingranaggio funziona alla perfezione (ben 16 i calciatori andati in gol). Dove il talento del singolo si esalta senza però diventare dominante rispetto al collettivo. Un contesto in cui anche le assenze, sabato mancherà il bomber Budimir per squalifica, pesano meno rispetto ad altre squadre. La rabbia e la determinazione, con le quali il gruppo supplisce e reagisce alle difficoltà (dopo ogni sconfitta la squadra si è subito rialzata), fanno la differenza. Rabbia e determinazione. Le stesse che sono mancate in casa Avellino nelle ultime settimane. Carenze pesanti che hanno fatto allontanare il treno playoff e portato al ribaltone in panchina. Serve una reazione e la sfida di sabato arriva a puntino. Più che per la classifica, per ritrovare sé stessi. Cominciando al meglio il nuovo percorso e facendo trovare una bella sorpresa nell’uovo di Pasqua ai tifosi biancoverdi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy