Focus match #AvellinoTernana: umbri in difficoltà, ma occhio a Falletti

Focus match #AvellinoTernana: umbri in difficoltà, ma occhio a Falletti

Lo scialbo 0-0 con il Latina ha confermato il momento di difficoltà dei rossoverdi, tornati pericolosamente in zona salvezza ma…

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Dopo il rocambolesco successo di Ascoli, settimana più lunga del solito per l’Avellino di Attilio Tesser. I lupi infatti torneranno in campo soltanto lunedì sera. Quando, nel posticipo che chiuderà la trentaduesima giornata, al Partenio-Lombardi ci sarà la sfida contro la Ternana. La prima di due gare interne consecutive (l’altra sarà contro il Crotone) che potrebbero regalare ai biancoverdi la definitiva tranquillità e nuove motivazioni per il finale di stagione. Il campionato della Ternana sta vivendo di continui alti e bassi. Solo qualche settimana fa, dopo il blitz in casa del Novara, gli umbri potevano addirittura sognare il clamoroso ingresso in zona playoff. Poi il buio, con un solo punto e un solo gol segnato nelle successive quattro partite. Neanche il ritiro punitivo, sancito dalla società dopo il ko nel derby con il Perugia, ha portato i suoi frutti.

Lo scialbo 0-0 con il Latina ha confermato il momento di difficoltà dei rossoverdi, tornati pericolosamente in zona salvezza (solo tre punti di vantaggio sui playout). Nel 4-2-3-1 di Breda (che però negli ultimi giorni sta provando con insistenza il 3-5-2) si sta esaltando il talento di Cesar Alejandro Falletti. Il trequartista uruguaiano, arrivato in Umbria tre stagioni fa, sta vivendo l’annata della consacrazione. Con gol (8), assist e giocate di grande qualità è il fulcro del gioco rossoverde.

L’uomo determinante a cui non va lasciato né lo spazio né il tempo per poter colpire. Soprattutto con la sua velocità palla al piede. I precedenti in terra irpina tra le due squadre parlano di equilibrio totale. Due vittorie per parte e quattro pareggi (l’ultimo l’anno scorso) nelle otto sfide disputate in serie cadetta. Al di là dei numeri, però, l’Avellino, come già avvenuto nel rotondo successo della gara d’andata (0-3 il punteggio del Liberati), deve far valere la sua forza rispetto ai rivali. I regali sono già stati tanti, è arrivato il momento di tornare ad imporre la legge del Partenio. Perché, anche se la strada per i playoff si è complicata, nulla è ancora precluso. Bisogna crederci fino alla fine, per evitare di lasciar spazio ai rimpianti quando verranno tracciati i bilanci definitivi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy