Frattali: “Complimenti alla squadra, c’era bisogno di una scossa ma Tesser non ha nessuna colpa”

Frattali: “Complimenti alla squadra, c’era bisogno di una scossa ma Tesser non ha nessuna colpa”

Pierluigi Frattali, il giocatore più impiegato e uno dei migliori in campo nel corso di questa stagione analizza il match contro il Crotone

Pierluigi Frattali, il giocatore più impiegato e uno dei migliori in campo nel corso di questa stagione analizza il match contro il Crotone: “Faccio i complimenti alla squadra che di fronte alla capolista ha fatto molto bene. Bravi a fare quello che il mister ci ha chiesto e soprattutto a mantenere la concentrazione per novanta minuti, concentrazione che prima a volte veniva a mancare. Quando siamo concentrati possiamo fare di tutto. Oggi abbiamo avuto molta personalità e dopo la sconfitta di lunedi poteva essere difficile. Questo deve essere solo un po’ di partenza”.

Sul nuovo corso Marcolin il numero uno biancoverde svela che: “Il mister ha avuto poco tempo, ci ha dato qualche concetto e lo abbiamo messo in pratica. Si sono rivelate mosse vincenti perchè il Crotone ha creato poco con un ottimo lavoro in fase difensiva. A livello motivazionale ci ha detto che giocavamo in casa e che non doveva essercene per nessuno. Abbiamo avuto una buona risposta. Ci sono tante valutazioni da fare sul fatto che c’eravamo un po’ spenti ma non è stata colpa di Tesser. Il mister ha messo ogni giorno che è stato qui sempre lo stesso impegno. La sconfitta contro la Ternana ha fatto vedere un brutto Avellino perchè in passato avevamo fatto bene ad esempio con l’Ascoli. Quando le cose vanno male la prima persona che paga è l’allenatore. Mi dispiace per il mister che oltre a essere un grande uomo è un ottimo allenatore. Ora dobbiamo continuare a lavorare obiettivo dopo obiettivo per la città e per onorare questa maglia”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy