Fuori tutti: con Tesser via anche l’avellinese Pagliuca

Fuori tutti: con Tesser via anche l’avellinese Pagliuca

Con Tesser va via non solo l’intero staff tecnico ma, a sorpresa, e senza nessuna logica, anche Paolo Pagliuca. L’avellinese, con un contratto in scadenza a giugno, è stato misteriosamente sollevato dall’incarico

Via tutti. Non solo Tesser e il suo staff. La dirigenza ha deciso di mandare via, o meglio di interrompere il rapporto di collaborazione, anche con Paolo Pagliuca. L’avellinese, delegato al recupero degli infortunati, è stato sollevato dall’incarico che scadeva a giugno. L’indiscrezione, trapelata nell’ambiente societario, lascia interdetti tutti. Eppure Pagliuca, da sempre ligio al proprio dovere e professionalmente preparato, poteva essere tranquillamente riconfermato visto il suo legame esclusivo che da sempre lo legava alla società. Inspiegabile, per ora, il motivo della decisione presa dal patron Taccone. Ci si attendeva magari anche un rinnovo o probabilmente si poteva sfruttare la sua conoscenza della piazza e la sua immensa vicinanza ai tifosi, per consigliare Marcolin ed essere al suo fianco in questo incandescente finale di stagione. Invece no. Anche lui va via. Con Tesser, il suo secondo, il preparatore atletico e quello dei portieri. Una decisione che lascia l’amaro in bocca. Decisione che dovrà essere in qualche modo anche giustificata. Peccato. Con Paolo Pagliuca si priva la squadra di una coscienza irpina. Di un uomo attaccato alla sua squadra e alla sua provincia. Un motivatore, un uomo simbolo per la città e per l’Us Avellino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy