Il Cittadella grazia l’Avellino: Laverone porta a casa un punto dal Tombolato

Il Cittadella grazia l’Avellino: Laverone porta a casa un punto dal Tombolato

Pareggio in extremis.Gli uomini di Novellino costretti a giocare in dieci per quasi tutto il secondo tempo dopo l’espulsione di Suagher

di Salvatore Graziano, @salvograziano89

Crisi nera per l’Avellino che non vince da sette partite, l’ultima in casa con la Pro Vercelli. Novellino schiera Ardemagni e Bidaoui in attacco con Castaldo che parte dalla panchina. La prima opportunità per i padroni di casa arriva grazie a Kouame che inciampa e sciupa una ghiotta occasione. I lupi partono molto male e dopo 7 minuti passano subito in svantaggio. Respinta corta di Radu ne approfitta Chiaretti che porta i suoi in vantaggio. L’Avellino non riesce a reagire, fino a questo momento Cittadella padrone del campo. Al trentatreesimo ancora Cittadella vicinissimo al raddoppio con una girata di Litteri che sfiora il palo difeso da Radu. Al trentasettesimo nel peggior momento dell’Avellino arriva il pari con un gran tiro da fuori di Laverone. Dopo un minuto di recupero termina il primo tempo sul punteggio di parità.

La ripresa inizia con il Cittadella che parte subito forte e al quarto minuto sfiora la rete con Kouame che s’invola verso la porta difesa da Radu e calcia incredibilmente sopra la traversa. Al cinquantaquattresimo rosso diretto per Suagher e Avellino in dieci. Sull’azione successiva colpo di testa Varnier e pallone sul palo che attraversa tutta la linea di porta. Lupi fortunatissimi. Al sessantaduesimo grandissima azione di Bidaoui che sfugge alla marcatura del diretto avversario e mette in mezzo, palla spazzata dalla difesa di casa. Al sessantottesimo grandissima parata di Radu che devia sul palo una girata di Litteri. Lupi in affanno, Cittadella che continua ad attaccare. Al settantaseiesimo calcio di rigore per il Cittadella per atterramento di Kouame. Dal dischetto si presenta Iori che spiazza Radu. Cittadella meritatamente in vantaggio. All’ottantaquattresimo grandissimo colpo di testa di Asencio e strepitosa risposta del portiere del Cittadella in calcio d’angolo.

Al novantaduesimo arriva il secondo calcio di rigore per il Cittadella per atterramento di Litteri ad opera di Di Tacchio. Sul dischetto si presenta lo stesso attaccante che calcia male e trova la respinta di Radu. Sul ribaltamento rocambolesco pareggio dei lupi ancora con Laverone che con un gran tiro da fuori area supera Paleari. Dopo cinque minuti di recupero termina la partita con un pareggio insperato e sofferto per i lupi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy