La nuova serie B: mancano solo due squadre all’appello e poi c’è l’assurdo destino del Carpi

La nuova serie B: mancano solo due squadre all’appello e poi c’è l’assurdo destino del Carpi

Otto formazioni di Lega Pro pronte a darsi battaglia. In serie A sarà il Verona arbitro della sfida tra Palermo e Carpi ma…

Manca poco al termine della stagione regolare di serie B con la prossima stagione che ha iniziato a prendere forma dal punto di vista delle protagoniste che prenderanno parte al campionato 2016-2017. Le nuove formazioni che saranno ai nastri di partenza la momento sono cinque: Frosinone e Verona dalla serie A e Spal, Cittadella e Benevento dalla Lega Pro. Due le posizioni ancora da decidere. Per quanto riguarda la prossima eletta dalla Lega Pro sono otto le formazioni che si giocano un posto in cadetteria: Foggia e Alessandria, Pordenone e Casertana, Pisa e Maceratese, Lecce e Bassano Virtus. Squadre che si affronteranno tra di loro e dalle quali uscirà l’ultima fortunata a partecipare al prossimo campionato di serie B.

Dalla A invece il quadro è ristretto a due squadre: Carpi e Palermo. Un incrocio che però nasconde un destino assurdo per il Carpi che dovrà sperare nel risultato di Palermo-Verona. Destino assurdo perchè il Verona giocherà anche contro i suoi interessi. Il paracadute sulle retrocesse in serie B cambierebbe infatti se a retrocedere fosse il Palermo e non il Carpi. Ai giallo-blu infatti andrebbero ben 5 milioni in meno se vincessero il match e contribuirebbero alla salvezza del Carpi. Una regola assurda tanto criticata che ora mette all’ultima giornata un ulteriore dubbio sul regolare svolgimento di questo finale di campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy