La Virtus non si ferma: pokerissimo da brividi

La Virtus non si ferma: pokerissimo da brividi

Cinque vittorie su cinque e il solito Torsiello: il primato è in cassaforte

Commenta per primo!

PAOLISI: D’Inverno (46′ Di Matteo), Luciano, Morzillo, Ferretta (46′ Lauriello), Faraone, Petecca, Russo, De Rosa, Boscaino, Crisci, Loffredo (65′ Ferraro) (Rapuano, Maio, Rea, Russo) All. Castaldo

VIRTUS: Leone, Francipane (75′ De Simone), Trifone, Cuomo, Cucciniello (50′ Ambrosino), Tirri, Oliva, Carpentiero, Shullazi, Rega F, Torsiello (85′ Spica) (Della Rocca, Alfieri, Cerchia, Perrella) All. Criscitiello

Reti: 3′ Cucciniello, 25′ Torsiello, 40′ Torsiello.

Note: ammoniti Crisci, Luciano, Tirri. Espulso Crisci al 76′ per doppia ammonizione.

PAOLISI – La Virtus è un treno: quinta gara, quinta vittoria e testa solitaria della classifica. Una prova di forza, su un campo difficile e contro una ottima squadra. Criscitiello si affida al 451 con Torsiello unica punta e la scelta risulta subito azzeccata. Dopo solo tre minuti Cucciniello ruba palla a centrocampo e fa partire un missile da 45 metri che non lascia scampo a D’Inverno. Gli ospiti non si fermano e al 25′ è già 0-2. Ancora Cucciniello, migliore in campo dei suoi, serve l’assist perfetto al solito Torsiello, che parte sul filo del fuorigioco e punisce l’estremo avversario. In campo c’è solo la Virtus e al 30′ Oliva su calcio di punizione colpisce in pieno l’incrocio. Al 38′ assist spaziale di Francipane che mette Shullazi davanti al portiere, ma il suo tiro è debole. Lo 0-3 è nell’aria e arriva puntuale al 40′ ancora con Torsiello che sfrutta al meglio il secondo assist perfetto di Cucciniello. Nella ripresa gli ospiti gestiscono il risultato. Leone compie tre ottimi interventi mettendo in ghiaccio il risultato. Finisce 0-3 con il tripudio dei circa 100 tifosi ospiti accorsi in provincia di Benevento. Avanti così!

FONTE: Ufficio Stampa Virtus Avellinovirtus Avellino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy