Le novità di Marcolin per il match del Curi: “Sono i giocatori a farti capire come affrontare le partite”

Le novità di Marcolin per il match del Curi: “Sono i giocatori a farti capire come affrontare le partite”

Il tecnico pronto a tornare al 4-3-1-2 spiega i motivi della scelta

In settimana si è parlato molto del modulo con il quale l’Avellino affronterà il Perugia. Marcolin è pronto a cambiare di nuovo per passare allo schema utilizzato in gran parte della stagione: “Con due attaccanti vicini abbiamo creato di più e diamo fastidio agli avversari. La squadra ne ha benificato perchè si arriva piu facilmente alla conclusione. Dobbiamo ripartire dalla mentalita del secondo tempo contro il Pescara quando abbiamo giocato senza mai buttare via il pallone. Questa è una filosofia che dobbiamo continuare a percorrere perchè abbiamo piedi buoni e qualità per farlo”.

Poi il tecnico si sofferma sullo schema nel concreto: “Per quanto riguarda il modulo sono i giocatori che con i loro movimenti mi fanno scegliere il modulo. L’atteggiamento dei giocatori in campo chiarisce molte cose e la squadra ha fatto con il 4-3-1-2 sei vittorie consecutive, ha giocato per lungo tempo con quel modulo ed in questo momento trovo in quello schema la strada da percorrere. La squadra la sto vedendo meglio fisicamente. Giocare di sera aiuta, vedremo domani come saranno le condizioni climatichema alla terza settimana di lavoro secondo i miei canoni, a occhio nudo, vedo tutto andare meglio dal punto di vista fisico”.

Il tenico parla anche dei singoli e dei reparti: “In attacco Castaldo e Mokulu hanno fatto bene. Joao Silva e Tavano sono due alternative importanti ma al momento cerco di cambiare poco per dare certezze. Ho notato una grande crescita per quanto riguarda Bastiene e Sbaffo con il secondo che però non può incidere al momento per novanta minuti”.

Sugli infortunati Marcolin espone il quadro in modo molto chiaro: “Jidayi meglio di Gavazzi nel recupero. Se per il primo servono 8-10 giorni ancora per il secondo ce ne vorrà qualcuno in più. Pisano è al cento per cento recuperato e deciderò solo domani se metterlo in campo dall’inizio. Frattali ha un problema all’anca e non sarà convocato”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy