Marcolin si presenta: “Qui un ottimo organico. Felice di lavorare con una società ambiziosa”

Marcolin si presenta: “Qui un ottimo organico. Felice di lavorare con una società ambiziosa”

Marcolin: “Davanti non mi sembra che le altre stiano viaggiando a ritmi frenetici tranne le prime due”

Dopo le motivazioni dell’esonero di Tesser da parte della società viene presentato alla stampa il nuovo tecnico biancoverde. Dario Marcolin ha seguito molto l’Avellino durante l’inizio di questa stagione e afferma con sicurezza: “Qui c’è un ottimo organico. E’ una situazione diversa rispetto a quando presi la situazione a Catania. L’Avellino ha una storia che dice che questo team è sempre arrivato in fondo, sa tirare gli artigli quando c’è ne stato bisogno”.

Poi il tecnico parla anche del suo modulo e di quale forma cercherà di dare al suo Avellino: “Mi piace giocare con il 4-3-3 ma penso che sono i giocatori che fanno il modulo. Quelli dell’Avellino li conosco e già so come metterli in campo. Mi piace un calcio veloce, la squadra deve accompagnare la palla per arrivare in porta, voglio pochi tocchi. C’è uno zoccolo duro abituato a vincere e di questo non posso essere che felice. Sono contento di stare qui e appena mi hanno chiamato sono arrivato di corsa. Qualcun altro mi aveva chiamato ma ho rifiutato. Sono felice di essere qui e di aver trovato una società ambiziosa e con una situazione che ti permette di guardare in alto”. 

Ora quali saranno le prossime mosse e come ricominciare in campionato: “La società vuole ripartire con questo minitorneo di dieci partite. Serve una scintilla per avere lo sguardo verso l’alto. Davanti non mi sembra che le altre stiano viaggiando a ritmi frenetici tranne le prime due. Avremo tre giorni per preparare il match col Crotone ma la scossa deve arrivare nella testa dei miei uomini. Con l’arrivo di un nuovo allenatore di solito si dà grande responsabilità ai senatori di una squadra. Voglio, invece, che accada il contrario e che la pressione sia tutta su di me. Toccherà all’allenatore trovare la chiave giusta affinché ogni singolo possa rendere al meglio.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy