Parmigiano fa volare la Fc Avellino: vittoria a San Martino

Parmigiano fa volare la Fc Avellino: vittoria a San Martino

Una rete all’83’ di Parmigiano permette alla Virtus di espugnare San Martino

Commenta per primo!
Campionato Regionale di Promozione – Girone C – 6a giornata – 15/10/2016
SAN MARTINO V.C.  0
F.C. AVELLINO           1
Marcatori: 39’st Parmigiano
SAN MARTINO V.C.: Viscione A., Boffa, Viscione G., Aiello, Cocozza, Clemente A., Lanzotti (38’st Pagnozzi), Tancredi, Teti (16’st Magnotta), Fruggiero, Clemente R. A disposizione: Viscione E., Scianguetta, Fernandes, De Mizio, Bongiovanni. All.: Gaito
FOOTBALL CLUB AVELLINO: D’Arienzo; De Nardo (7’st De Carmine), Sessa, Flammia, Pennetti; Russo, Rupa (28’st Casanova), Cucciniello R, D’Argenio; Guerriero (15’st Cunzo), Parmigiano . A disposizione: Evangelista, Di Cairano, Santamaria, Liotti. All.: Spica
Arbitro: D’Amato di Nocera Inferiore
Assistenti: De Pascale e Romano di Nocera Inferiore
Ammoniti: Lanzotti, Cocozza, Viscione G. (SM), Pennetti (FCA).
Note: Si è giocato al “Pignatelli” di San Martino Valle Caudina, spettatori circa 100.
AVELLINO – Tre punti pesanti e che valgono oro, quelli raccolti grazie ad una perla del neo-acquisto Parmigiano, all’esordio stagionale. Partono forti gli ospiti con un’insidiosa punizione di seconda dal limite, con Cucciniello che inquadra la porta, ma Viscione si salva in angolo. Al ventesimo Teti mette un filtrante per Tancredi che, dalla sinistra, tira alto da ottima posizione. Sei minuti più tardi sempre Cucciniello pennella per Flammia, che di testa la manda alta sulla traversa. Un giro di lancette più tardi Guerriero, dai 20 metri, tira un fendente che va di poco al lato. Al 36′ Clemente sugli sviluppi di un angolo la colpisce debole di testa. Due minuti dopo punizione battuta veloce da Cucciniello per De Nardo, che la mette al centro di prima ma Parmigiano non impatta bene con la palla e tira debole tra le braccia del portiere. Occasionissima per i padroni di casa al 43′, con Lanzotti sugli sviluppi di una punizione colpisce con una zuccata. la parte alta della traversa. Un minuto dopo Guerriero prova una magia con un tiro insidioso dai 25 metri, ma la palla si abbassa troppo tardi.
Si va all’intervallo con il risultato ad occhiali. Nella ripresa, dopo sei minuti, Boffa supera De Nardo e la mette al centro per Fruggiero, che tira a botta sicura ma D’Arienzo è miracoloso e devia in angolo. Al 12′ incursione di Aiello, che entra in area e tira ma D’Arienzo fa buona guardia. Dopo 60 secondi Cucciniello tira una punizione debole tra le braccia del portiere. Al 18′ Parmigiano fa le prove tecniche di gol, provando un pallonetto dai 25 metri ma il portiere si salva in angolo. Ancora Parmigiano, al trentesimo, arpiona il pallone e prova un tiro, che viene deviato in angolo, è il preludio al gol. Al minuti 39 Parmigiano, servito da Casanova, dall’out di destra rientra e col sinistro disegna una parabola insidiosa, che si insacca nell’incrocio opposto. L’FC Avellino la può chiudere due minuti più tardi ma Cunzo, in contropiede, spreca malamente di sinistro. Al terzo di recupero ancora Cunzo, servito da Parmigiano, tenta l’acrobazia in area ma il portiere para agevolmente. Dopo cinque minuti di recupero D’Amato fischia la fine e manda tutti sotto la doccia.
UFFICIO STAMPA FCAVELLINO
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy