Pescara – Alla conquista della Cina

Pescara – Alla conquista della Cina

Tutto uniti insieme. Questa l’idea di base dell’ambizioso progetto Abruzzese, sponda Pescara Calcio che vuol sbarcare in Cina e vuol che la Cina sbarchi in Abruzzo.

Un territorio che si unisce. Interessi diversificati regionali, dallo sport, al settore agroalimentare fino all’imprenditoria. Tutto uniti insieme. Questa l’idea di base dell’ambizioso progetto Abruzzese, sponda Pescara Calcio che vuol sbarcare in Cina e vuol che la Cina sbarchi in Abruzzo. Ed è cosi che il Pescara vuol inserirsi nel progetto “Football Town”. Il progetto consiste nel costruire in diverse città della Cina nuovi stadi, moderni e funzionali, intorno al quale realizzare una Football Academy, un’ accademia ed una scuola calcio. Il tutto da contestualizzare con le aspirazioni Cinesi di investire nel calcio per una politica di soft power, e conquistare la Coppa del Mondo entro il 2050. In questo spazio si inseriscono Proger Spa, il Centro Estero Abruzzo ed il Pescara calcio con l’ambizioso progetto, supportato dal livello istituzionale di entrare nel mercato cinese, partendo dal calcio per arrivare alla cultura, alla moda, all’enogastronomia, al design, insomma a tutto ciò che fa made in Italy, o meglio al made in Abruzzo.

Uno scambio alla pari, puntare su nuovi mercati ed i nuovi mercati che puntano sulle nostre lacune. Ed ecco che si inseriscono i cinesi nella costruzione del nuovo impianto di Pescara. Pochi giorni fa la visita de il direttore della municipalità di Fuzhou, Huang Jilin, con l’obiettivo di rinsaldare l’intesa tra Pescara e la metropoli cinese di Fuzhou.

Un rapporto, quel che si vuol costruire con l’ex Impero Celeste, a 360°, che utilizza il calcio per far da traino all’industria abruzzese con nuovi investimenti e nuovi partner commerciali.

chine45

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy