Serie B – La Top 11 della 19° giornata

Serie B – La Top 11 della 19° giornata

I migliori dell’ultimo turno del torneo cadetto selezionati dalla nostra redazione

19° giornata in Serie B. 29 gol realizzati. 6 vittorie interne, 2 pareggi, 3 vittorie esterne. 2 rigori assegnati (realizzati). 6 espulsioni.

Ecco il top team di giornata: 4-3-3 affidato a Moreno Longo, tecnico della Pro Vercelli.

Pinsoglio (Latina): salva il risultato allungandosi alla perfezione sulla bella punizione di Bonazzoli. L’ennesimo intervento di una stagione fin qui davvero positiva.

Salvi (Cittadella): sale in cielo e mette alle spalle di Ujkani il pallone servitogli da Paolucci. L’attacco stenta? Venturato rialza la testa grazie ai gol alternativi.

Pisano (Verona): stacco perfetto sul cross di Romulo e palla in fondo al sacco. Entella ko, Frosinone superato: Pecchia da un calcio alla crisi e si riprende la testa della classifica.

Mengoni (Ascoli): insieme al collega Augustyn tiene a bada uno degli attacchi più forti del campionato. Lucidi e razionali: i bianconeri di Aglietti sembrano essere sulla strada giusta.

Calderoni (Novara): concretizza l’ottimo momento di forma con una grande gara ed un bel gol di sinistro. Primo tempo devastante: Boscaglia a meno 2 dalla zona playoff.

Fedele (Bari): punisce le disattenzioni dell’Avellino con 2 colpi dalla distanza. L’aurorete con lo Spezia è alle spalle, il San Nicola (sempre più fortino per Colantuono) adesso è tutto per lui.

Viola (Novara): da quando ha iniziato a girare, come già successo nella scorsa stagione, tutta la squadra ha cambiato marcia. Tutto il Piola si augura che il finale (playoff raggiunti) sia lo stesso.

Emmanuello (Pro Vercelli): il jolly di Longo si sposta a sinistra e spruzza pepe sulla partita. Trova il gol (3° stagionale) su punizione beffando Meret con la palla sotto la barriera.

Giacomelli (Vicenza): il Liberati fischia? Lui si carica ancora di più, regalando magie come il destro a giro del gol. Ternana affondata: il Vicenza mette la freccia e sorpassa.

Granoche (Spezia): da ragione alla profezia di Di Carlo ribaltando il Perugia con una doppietta da vero cannibale dell’area di rigore. Riattivare il contatore: fanno 82 in cadetteria.

Bifulco (Carpi): 3 minuti gli bastano per piegare la Salernitana, punendo l’ennesima dormita della difesa granata. 10 punti nelle ultime 4 gare: occhio alla risalita della truppa di Castori.

All. Longo (Pro Vercelli): cambia uomini e modulo e ritrova la vittoria (2 mesi dopo) ai danni della squadra più in forma del campionato. Nebbia spazzata via: la Pro rivede la luce.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy