Serie B: la Top 11 della 35^ giornata

Serie B: la Top 11 della 35^ giornata

I migliori undici dell’ultimo turno del campionato cadetto selezionati dalla nostra redazione

Crotone in volo, Cagliari flop: calabresi in fuga solitaria. Lotta playoff sempre più serrata. Bene Bari, Spezia, Trapani, Pescara ed Entella. Frena il Cesena, si ferma il Novara. Il Brescia riagguanta il Perugia e tiene accesa la speranza. In coda colpi importanti di Ascoli e Salernitana. L’Avellino crolla anche col Pescara e adesso deve guardarsi le spalle. Ecco il top team di giornata: 4-3-3 affidato a Serse Cosmi, tecnico del Trapani.

Micai (Bari): la parata d’istinto su Vantaggiato ha lo stesso peso della capocciata vincente di Lazzari. Anzi, vale di più. Perché, in pieno recupero, la seconda è la logica conseguenza della prima.

Garcia Tena (Crotone): stacco di testa e palla in rete. La cooperativa del gol si allarga (17 giocatori in gol) e Juric corre veloce verso la Serie A e la vittoria del campionato.

Pellizzer (Entella): abile sul flipper del vantaggio, perfetto in fase difensiva. Aglietti sbanca Lanciano (crisi di risultati, non di gioco) e riaggancia il treno dei playoff.

Brighenti (Vicenza): l’attacco del Cesena fa paura. Lui, con Adejo e Benussi, alza il muro piegandosi solo a Rosseti. Lerda sfiora il colpo e guarda avanti: la sua squadra c’è.

Dimarco (Ascoli): come Migliore settimana scorsa, anche lui manda in tilt il lato destro del Cagliari. Corsa e qualità: regala a Cacia i due palloni del pesante successo bianconero.

Odjer (Salernitana): polmoni inesauribili, un gol da cineteca. Il piccolo ghanese è l’anima della rimonta granata sul Latina. Menichini “sbanca” l’Arechi e rivede la salvezza.

Lazzari (Bari): entra e il match con il Livorno cambia. Favorisce il gol di Rosina, si perde Cazzola sul pareggio, stende Colomba in extremis. Camplone gongola e resta ancorato al terzo posto.

Falletti (Ternana): la Ternana alla fine si arrende, ma il suo slalom vincente sul pareggio è da standing ovation. Breda rallenta, ma con i colpi del suo maghetto la salvezza non è in discussione.

Caprari (Pescara): il destro a giro del vantaggio, tantissime altre giocate di qualità. Con lui e Lapadula (32 gol in due) Oddo può navigare tranquillo verso i playoff.

Cacia (Ascoli): uno-due da bomber vero. Anticipa Krajnc di prepotenza, uccella Storari con uno splendido pallonetto. Mangia resta in silenzio, ma porta a casa tre punti d’oro.

Calaiò (Spezia): il cross di Migliore è perfetto. La sua semirovesciata ancora di più. Di Carlo batte e stacca Baroni: il motore dello Spezia gira di nuovo a mille.

All. Cosmi (Trapani): diamo i numeri. Cinque vittorie consecutive, sei successi nelle ultime sette trasferte. Il Trapani viaggia spedito verso i playoff. Avviso ai naviganti: terzo posto nel mirino.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy