Serie B: la Top 11 della 36^ giornata

Serie B: la Top 11 della 36^ giornata

I migliori, ruolo per ruolo, della 36^ giornata in Serie B

Difesa

Il Crotone rinvia la festa, il Cagliari annienta il Brescia e si riavvicina. In zona playoff sorrisi per tutti tranne che per il Cesena. In coda sempre meglio il Vicenza, sempre peggio il Livorno all’ennesimo cambio in panchina. L’Avellino va ko anche a Perugia e adesso comincia a rischiare davvero grosso. Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Massimo Rastelli, tecnico del Cagliari.

Cordaz (Crotone): si esalta all’inizio su Piccolo e, soprattutto, su Catellani. Poi dorme sonni tranquilli. Il Crotone rallenta, ma per la festa è solo questione di giorni.

Belmonte (Perugia): approfitta della staticità della difesa dell’Avellino e fissa di testa il 2-0. Bisoli blinda la salvezza e spera ancora nel difficile miracolo playoff.

Ceccarelli (Entella): il Modena spinge e crea qualche grattacapo. Lui e Pellizzer però non perdono la bussola. 11 risultati utili consecutivi: Aglietti si riprende la zona playoff.

Capuano (Cagliari): al rientro dopo 5 mesi, si dimostra subito in palla. Sblocca la gara con il Brescia girando di testa in rete una bellissima punizione assist di Farias.

Lambrughi (Livorno): onora al meglio la memoria del povero Morosini giocando una gara tutto cuore e sostanza. Peccato che il recupero sia ancora una volta fatale agli amaranto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy