Serie B – La Top 11 della sesta giornata

Serie B – La Top 11 della sesta giornata

I migliori giocatori dell’ultimo turno cadetto scelti dalla nostra redazione

6° giornata in Serie B. 22 gol realizzati. 7 vittorie interne, 2 pareggi, 2 vittorie esterne. 5 rigori assegnati, 4 realizzati. 0 espulsioni.

Ecco il top team di giornata: 4-2-3-1 affidato a Christian Brocchi, tecnico del Brescia.

Di Gennaro (Ternana): l’anno scorso a Latina un infortunio gli aveva tarpato le ali. Riavvolge il nastro del destino e regala un punto pesante alla Ternana con un paio di parate decisive.

Germano (Pro Vercelli): la sua corsa, in coabitazione con quella di Mustacchio, crea non pochi grattacapi al Cesena. Si procura la punizione da cui nasce il gol della prima vittoria della Pro.

Brosco (Latina): a Novara di piede, con la Ternana di testa. In attesa di trovare con continuità i gol degli attaccanti, Vivarini muove la classifica con il suo bomber di scorta.

Padella (Benevento): sacrificato nella difesa a 3 di Auteri, si sta riprendendo con gli interessi nella linea a 4 di Baroni. Sempre attento e sfrontato: il partner ideale di capitan Lucioni.

Vitale (Salernitana): gol e assist a Donnarumma. Davanti a Lotito, chiude la pratica Trapani in pochi minuti. La Salernitana rompe gli indugi e regala a Sannino la prima gioia stagionale.

Crimi (Carpi): il jolly di Castori è dappertutto. Corre, pressa e ritrova il gol a quasi due anni di distanza. Il Carpi saluta il Braglia con il sorriso prima di riabbracciare il Cabassi.

Verna (Pisa): a centrocampo è un mastino insuperabile, sull’invito di Eusepi è freddo e implacabile. 2×1: il Pisa di Gattuso non vuole smettere di stupire i suoi tifosi.

Nicastro (Perugia): da attaccante di razza gira in rete il perfetto cross di Del Prete. Con lui e Buonaiuto, Bucchi cambia la gara e centra la prima vittoria in cadetteria.

Morosini (Brescia): affossa il Cittadella abbinando qualità (2 gol, assist) a quantità (pressing e coperture). Giocatore completo: che ci fa uno così ancora in Serie B?

Piu (Spezia): dopo la Pro Vercelli punisce anche il Novara, sfruttando alla perfezione la giocata di Mastinu. Solido e quadrato: lo Spezia di Di Carlo scala la classifica.

Cissé (Benevento): il suo ingresso spacca la partita. Entra in tutti i gol dei suoi, risultando imprendibile per la difesa del Bari. Stellone affondato: Baroni può cominciare a sognare!

All. Brocchi (Brescia): disegna la gara perfetta e ferma la corsa del Cittadella. Il suo giovane Brescia è in costante crescita. Sarà la grande sorpresa di questa stagione?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy