Serie B, primo atto ufficiale della stagione in Coppa Italia: promosse e bocciate tra i futuri avversari dei lupi

Serie B, primo atto ufficiale della stagione in Coppa Italia: promosse e bocciate tra i futuri avversari dei lupi

Pisa e Salernitana si aggiudicano gli scontri diretti contro Brescia e Benevento

Commenta per primo!

Nella giornata di ieri è andato in scena il secondo turno della Tim Cup 2016-2017, primo banco di prova ufficiale non soltanto per l’Avellino, ma anche per le altre compagini della serie cadetta.  Non tutti i pronostici della vigilia sono stati rispettati, dato che alcune formazioni (Avellino e Brescia su tutte) sono apparse in evidente confusione ed ancora in rodaggio in vista della nuova stagione. Infatti le rondinelle di mister Brocchi sono state piegate da un Pisa tutto cuore e grinta che, a dispetto del caos in cui versa l’assetto societario, è riuscito a mettere al tappeto i lombardi per mezzo delle reti di Mannini e Verna. Grande prestazione del Frosinone che abbatte il Como per 3 a 0. Decisive per i ciociari le reti di Paganini, Frara e Ciofani dal dischetto. Altro rotondo 3 a 0 per il Trapani di Serse Cosmi, finalista playoff dello scorso anno, che passeggia sul Seregno con la doppietta di De Cenco e con Coronado. Grande cornice di pubblico per il Bari (11mila spettatori al San Nicola ad Agosto) che nella giornata del ricordo del presidente Matarrese batte il Cosenza grazie alla rete del neo-acquisto Monachello. Bene Cesena e Pro Vercelli, che battono rispettivamente Ancona e Reggiana. Per i romagnoli a segno Schiavone e Ciano, mentre i piemontesi rispondo all’ iniziale vantaggio reggiano con tre gol. Vittorie di misura per Perugia e Latina, che con le reti di Brighi e Paponi hanno la meglio rispettivamente su Alessandria (giunta l’anno scorso sino alla semifinale con il Milan) e Matera. Importanti conferme giungono anche da Novara, Vicenza ed Entella. I piemontesi dopo essere andati sotto con la Juve Stabia, con Corazza e Galabinov ribaltano il risultato nella ripresa. 2 a 1 il finale. Pirotecnico 4-2 fra Vicenza e Casertana.

Veneti che, dopo essersi portati sul 3 a 0, subiscono la rimonta dei campani che si portano sul 3 a 2. Nel finale la chiude Galano, 4-2. Entella vittoriosa sull’Ancona grazie a Troiano e Gerli. Fra le altre neopromosse sorride soltanto la Spal, vittoriosa per 2 a 0 sul Messina. Grande protagonista Alberto Cerri, giovane attaccante in prestito dalla Juventus, che prima colleziona un assist per Antenucci, poi la mette dentro nella ripresa. Escono dalla coppa Benevento e Cittadella. I primi, nel derby d’estate con la Salernitana, hanno la peggio  soltanto ai rigori, a causa dei decisivi errori di Ceravolo e De Falco, dopo che nei 120 minuti, grazie alle parate di Terracciano e Cragno, non si era andati oltre lo zero a zero. Stessa sorte per il Cittadella che, dopo l’1-1 dei 90 minuti, si arrende alla rete decisiva di Brighenti che fa gioire la Cremonese. Supplementari anche per la Ternana, che batte il Pordenone per mezzo di Palombi e La Gumina. Rapporti tesi fra tecnico e società rossoverde, con Panucci che nel post partita ha dichiarato di aver addirittura pensato alle dimissioni date le notevoli incomprensioni con direttore generale e presidente. Negli anticipi di venerdì e sabato, vittorie per le big Verona, Carpi e Spezia. Stasera Ascoli-Lecce chiuderà il secondo turno.

Di seguito tutti i risultati:

Verona-Foggia 2-1 (giocata venerdì)

Carpi-Maceratese 3-2 (giocata sabato)

Spezia-Modena 1-0 (giocata sabato)

Virtus Bassano-Avellino 2-0

Spal-Messina 2-0

Vicenza-Casertana 4-2

Cittadella-Cremonese 1-2 d.t.s.

Bari-Cosenza 1-0

Benevento-Salernitana 2-4 d.c.r.

Cesena-Arezzo 2-0

Trapani-Seregno 3-0

Frosinone-Como 3-0

Latina-Matera 1-0

Ternana- Pordenone 2-0 d.t.s.

Brescia-Pisa 0-2

Pro Vercelli-Reggiana 3-1

Novara- Juve Stabia 2-1

Perugia-Alessandria 1-0

Ascoli-Lecce stasera ore 20

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy