Squadra di serie B sotto accusa per frode fiscale: sequestrati beni per 11 milioni

Squadra di serie B sotto accusa per frode fiscale: sequestrati beni per 11 milioni

Le accuse, a vario titolo, tra cui l’emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti

Un sequestro per beni equivalenti a circa 11 milioni di euro sta avvenendo in queste ore da parte della Guardia di Finanza di Cesena, su diretta delega del procuratore della Repubblica di Forlì, Sergio Sottani, nei confronti di sei indagati nell’operazione Ippocampo.

Nel sequestro ci sarebbero anche beni e conti correnti per 11 milioni al Cesena Calcio, all’ex presidente della squadra Igor Campedelli e ad altre 5 persone coinvolte nell’inchiesta della procura di Forlì sulla squadra romagnola. Il sequestro preventivo è avvenuto per timore che gli imputati potessero far sparire i beni una volta venuti a conoscenza delle indagini. L’accusa riguarda la possibile manovra di stornare i conti societari per un valore di 11 milioni. Le accuse sono, a vario titolo, emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, omesso versamento Iva, simulazione di reato, appropriazione indebita, riciclaggio e falso in bilancio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy