Sulla decisione di non andare in ritiro, Marcolin: “E’ stato chiarito tutto. C’è unità di intenti tra tifosi e squadra”

Sulla decisione di non andare in ritiro, Marcolin: “E’ stato chiarito tutto. C’è unità di intenti tra tifosi e squadra”

Il tecnico dell’Avellino si sofferma sul mancato di ritiro e spiega le ragioni di questa scelta

Si era parlato di un ritiro dopo la sconfitta con il Pescara con Marcolin che spiega la decisione di rimanere ad Avellino: “Insieme alla società abbiamo deciso di non andare lontano da Avellino perchè c’è unità di intenti tra squadra e tifosi. Dopo il match con il Pescara ci sono stati chiarimenti con la piazza e si viaggia sugli stessi binari. Siamo noi che abbiamo il dovere di trascinare la gente, nel secondo tempo contro il Pescara ci abbiamo provato poi sono avvenute altre dinamiche che non ci hanno consetito di essere tranquilli mentalmente. La cosa è stata risolta, il chiarimento c’è stato ora tocca a noi trascinare questa piazza. Quando il clima è cosi è meglio rimanere qui dove abbiamo le nostre attrezzature e  le nostre consuetudini. Ho letto che Castaldo si è chiarito con i tifosi e in questa settimana si è allenato ancora meglio del solito. Dobbiamo capire tutti che i calciatori prima di essere tali sono uomini, padri di famiglia che soffrono determinati aspetti quando le cose non vanno bene”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy