Terreno Partenio-Lombardi tra i peggiori di B ma il prossimo anno sarà tutto diverso

Terreno Partenio-Lombardi tra i peggiori di B ma il prossimo anno sarà tutto diverso

Nella classifica finale stilata dalla Lega di serie B il manto erboso dell’impianto avellinese è stato giudicato tra i peggiori della categoria

Solo tre impianti, e per la precisione quelli di Ascoli, Vicenza e Lanciano, hanno un terreno di gioco peggiore di quello del Partenio-Lombardi. A decretare la classifica dei miglior manti erbosi della categoria ci ha pensato la Lega di serie B che ha deciso che Bari e Trapani giocano rispettivamente sui migliori terreni di gioco in erba e in sintetico.

La media voto finale assegnata al manto erboso dell’impianto di via Zoccolari è pari a 3,36  distante dal 3,81 del San Nicola ma anche dal 2,81 del fanalino di coda Lanciano. Il prossimo anno sarà storia diversa con il presidente Taccone che ha già annunciato il rifacimento del manto erboso che sarà affidato a Italgreen che provvederà a installare un sintetico puro di ultima generazione (leggi qui). I lavori inizieranno entro metà giugno e termineranno entro al fine di luglio, periodo in cui con assegnazione diversa si dovranno effettuare anche i lavori di sistemazione e rivalutazione della tribuna Montevergine. Per quanto riguarda il solo manto erboso i lavori avranno un costo che supererà i seicentomila euro ma offriranno al Partenio-Lombardi uno dei migliori terreni di gioco della cadetteria. Uno sforzo ulteriore della società per scalare posizioni anche in questa singolare classifica ma soprattutto per offrire alla squadra un unico impianto dove svolgere allenamenti e gare di campionato, cosa molto importante per la tenuta fisica dei giocatori. Se il buongiorno si vede dal mattino questo è il primo atto per iniziare al meglio la prossima stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy