Tesser: “Due gare in casa ma io penso solo alla Ternana. Ci sarà da battagliare e poi potremmo aprire altri discorsi”

Tesser: “Due gare in casa ma io penso solo alla Ternana. Ci sarà da battagliare e poi potremmo aprire altri discorsi”

Tesser: “In attacco ho gli uomini contati e squadra che vince non si cambia”

Dopo il pirotecnico 4 a 3 di Ascoli l’Avellino sarà impegnato lunedì sera nel posticipo della trentaduesima giornata contro la Ternana. I lupi vogliono bissare il successo ottenuto nelle Marche per accorciare ulteriormente le distanze dalla zona play off. Queste le dichiarazioni di mister Tesser a due giorni dalla sfida con i dragoni: “Ci dobbiamo concentrare sulla Ternana per capitalizzare la vittoria esterna ottenuta la settimana scorsa, darebbe una svolta per un primo discorso e poi ne potremmo aprire altri. C’è da battagliare tantissimo nei prossimi match ma soprattutto in questo primo impegno che è quello a cui penso”.

Sul modulo della Ternana e sulle possibili scelte anche in vista del match con il Crotone il tecnico chiarisce: “Il loro modulo è 4-2-3-1 mi aspetto una partita difficile. E’ una squadra che impone il gioco, quindi troveremo sicuramente una Ternana propositiva con un attacco veloce che ha elevata qualità tecnica e non dobbiamo permettere di dare a loro l’iniziativa. Per quanto riguarda il mio Avellino non esiste il turn over. Lunedì probabilmente ci saranno due novità, una di queste sarà D’Angelo mentre l’altra potrebbe essere in difesa anche se su Jidayi, anche se stanco è molto forte mentalmente, vedremo lunedì”.

Due vittorie per i play-off ma il tecnico non fa proclami e soprattutto pensa solo al match di lunedi: “Dobbiamo concentrarci, ed è chiaro che per restare nella zona medio alta bisogna vincere, poi parleremo della partita con il Crotone la settimana prossima. Ho riproposto la stessa squadra che aveva perso due settimane fa e abbiamo fatto bene. In avanti giocano gli stessi tre anche perchè non ho molte alternative, l’unico attaccante disponibile in panchina è Joao Silva. Non penso al Crotone quindi andrà in campo la formazione migliore. Gavazzi non è  stato brillante nelle ultime uscite ma ha lavorato bene questa settimana “.

Poi arrivare una domanda sulla valorizzazione dei calciatori e sul rinnovo di Mokulu in un politica societaria che vuole legare i calciatori di prospettiva più tempo possibile al sodalizio biancoverde: “Il rinnovo di Mokulu è stato fatto perchè è un ragazzo che sta facendo bene ma deve avere sempre la testa per fare meglio perchè grazie a questa maglia potrebbe migliorare e ambire ad altro. Per quanto riguarda Insigne ha molte qualità per diventare un grande calciatore, questo non vuol dire che non lo sia ma può sicuramente migliorare”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy