Toscano: “Esonero o dimissioni? Penso solo a lavorare”

Toscano: “Esonero o dimissioni? Penso solo a lavorare”

“Sono fiero dei miei uomini, fiero della squadra”, così Toscano a fine gara. E sull’esonero glissa: “Io penso a lavorare”

Commenta per primo!

Toscano è tranquillo. Si lascia andare a qualche sorriso. Forse amaro. Ma trova il momento di riflettere sull’ennesimo ko. “Sorrido e sono fiero. Sono orgoglioso di questi ragazzi che hanno dato il massimo contro un Cittadella che detta legge su ogni campo. Abbiamo giocato bene e rammaricato per i ragazzi a cui questa vittoria manca tantissimo. Sono molto giovani, sanno che è difficile e portare a casa questa vittoria e portarsi a 5 punti in classifica sarebbe stato il giusto premio per il lavoro fatto fino ad ora”. Poi sulla squadra. “Bidaoui mi è piaciuto, ha dato profondità, brio. Mi sono piaciuti anche Mokulu e tutti gli altri. Sono contento della prestazione. Lo ripeto e ne sono fiero”.

Toscano guarda avanti. Gode della stima incondizionata della società ma molto meno quella dei tifosi. Esonero o dimissioni? Lui risponde così: “Io guardo avanti e lavoro a testa bassa. Essere ultimi non è da Avellino, lo so. Ma sono convinto che ci rialzeremo presto. L’errore di Ardemagni? Siamo stati sfortunati. Lui è stato sfortunato. Ma anche dopo il rigore sbagliato abbiamo continuato a giocare e loro ci hanno puniti su un nostro errore. Ardemagni? Solo chi calcia un rigore sbaglia. Pazienza. Si rifarà al prossimo penalty.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy