Via subito Marcolin: un punto in 4 gare. E’ lui l’uomo giusto per retrocedere

Via subito Marcolin: un punto in 4 gare. E’ lui l’uomo giusto per retrocedere

Terza sconfitta consecutiva per l’ex commentatore Sky che dopo il pari all’esordio contro il Crotone non ne ha azzeccata una. Serve una scossa adesso. Per evitare di aggravare la situazione già abbastanza complicata

Un punto in quattro gare. Otto gol subìti, uno fatto. Ieri in conferenza stampa aveva detto che se era arrivato è perchè l’Avellino aveva problemi ed era stato chiamato per risolverli. Bene. Come? Con le sconfitte? Da quando è arrivato ha cambiato 4 volte modulo: 4 volte uomini, 4 volte idea. Bastano per confermare che non ha l’esperienza giusta per continuare a sedere sullo scanno biancoverde. Serviva la scossa: non c’è stata. Sono numeri da retrocessione diretta questa. Anzi. Quasi da non partecipazione al campionato. Persino Zeman, nell’anno più orribile della B, aveva una media più alta. La media di Marcolin è di 0,25 punti a partita. Da brividi. La società quindi faccia quello che deve fare. Qualcuno potrà rispondere che martedì si torna in campo e non c’è tempo. C’è ancora tempo per rimediare ad orrori assurdi. Subito Tesser, già da ora. E martedì tutti al Partenio-Lombardi per far sentire alla squadra la pressione di una piazza che a rischiare la retrocessione non ci sta. Questa si che si chiama pressione. Quella pressione che tra le colline irpine si chiama amore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy