Vicenza-Avellino: 14 denunciati, tifosi biancoverdi nei guai per uno striscione

Vicenza-Avellino: 14 denunciati, tifosi biancoverdi nei guai per uno striscione

Sotto accusa sette tifosi vicentini e sette supporters biancoverdi. Accuse diverse che potrebbero portare all’emanazione del Daspo

Il match di campionato tra Vicenza e Avellino del 20 febbraio scorso costerà caro a sette tifosi biancorossi e a sette sostenitori dell’Avellino. Accuse diverse ma con stessa denuncia che potrebbe sfociare in un Daspo per diversi anni. Tutto ebbe inizio da cori offensivi della curva biancorossa nei confronti di Roberto Insigne che continuarano con cori razzisti verso la tifoseria biancoverde. Uno striscione apparso nel settore ospite accese ulteriormente la miccia che porto agli scontri fuori dal Menti tra i sostenitori biancorossi e la polizia.

Per i tifosi vicentini è scattata la denuncia per i tafferugli che ne sono scaturiti e che sono stati ripresi dalle telecamere del sistema di videosorveglianza portando all’identificazione di sette tifosi del Vicenza, denunciati e sottoposti a perquisizione: B.A., 24 anni residente a Thiene; P.P., 20 anni residente a Gazzo Padovano; P.S., 27 anni residente a Thiene; C.F., 23 anni residente a Montecchio Precalcino; C.A., 28 anni residente a Rosà; P.F., 27 anni residente a Sandrigo; R.I., 27 anni cittadino moldavo residente a Vicenza.

Per quanto riguarda i supporter biancoverdi che esibirono lo striscione offensivo denunce per il reato di “introduzione ed esposizione, all’interno degli impianti sportivi, di striscioni e cartelli, ovvero, di altre scritte o immagini che, comunque, incitano alla violenza o che contengono ingiurie o minacce”: si tratta di D.A.G., 22 anni di Avellino; F.V., 22 anni di Pratola Serra (Avellino); P.A., 24 anni di Serino (Avellino); P.C.S., 37 anni di Avellino; R.L., 29 anni di Avellino; M.F., 19 anni di Montoro (Avellino); D.S.A., 27 anni di Monteforte Irpino (Avellino).

Si attendono gli sviluppi dell’inchiesta e eventuali pene anche se al momento la proporzione fra i fatti commessi dai supporter di entrambe le squadre sembra essere molto diverse.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy