Avellino calcio – La SSD Avellino paga il canone del Partenio al Comune e non a Taccone

Nell’estratto della delibera di giunta del 4 settembre 2018 e quella successiva del 26 settembre 2018, emerge un dato che forse ai più è sfuggito. Il Canone che De Cesare ha pagato per l’utilizzo dello Stadio Partenio-Lombardi nei mesi di settembre e ottobre, è finito nelle casse del Comune e non nelle tasche di Walter Taccone. Ed è la giusta tutela che l’amministrazione comunale ha ottenuto per evitare l’insorgere poi di altri contenziosi con lo stesso Taccone.

Ecco la delibera.

“Che con deliberazione n. 202 del 04/09/2018 la Giunta comunale ha concesso l’utilizzo dello Stadio Partenio-Lombardi in favore della Società Calcio Avellino S.S.D. a r.l., in via esclusiva,
fino alla data del 30/09/2018;
– che nella riunione tenutasi in data 26/09/2018 la Società Calcio Avellino S.S.D. a r.l., ha chiesto l’utilizzo dello Stadio Partenio-Lombardi anche per il mese di ottobre 2018.
Considerato
– che l’utilizzo dello Stadio Partenio-Lombardi con convenzione del 20/06/2013 è concesso alla A.S Avellino 1912 s.r.l. per un periodo di anni 8 e scadenza 2021;
– che l’art. 2 della predetta convenzione stabilisce che “la convenzione è relativa agli incontri di calcio e non, a cui parteciperanno squadre dell’ A.S. Avellino 1912 s.r.l. e, comunque, a tutte le altre manifestazioni il cui svolgimento sarà programmato dalla F.I.G.C. nel suddetto stadio; naturalmente, la concessione è estesa anche agli allenamenti… L’A.S. Avellino 1912 s.r.l. potrà utilizzare direttamente lo “Stadio Partenio – A. Lombardi” per le sole finalità di cui al primo comma del presente articolo. La società non potrà in ogni caso subconcedere, parzialmente o totalmente, a terzi gli spazi avuti in uso, pena la revoca immediata della convenzione. Il Comune di Avellino, nel rispetto del calendario calcistico e delle eventuali manifestazioni già programmate, si riserva il diritto di poter fruire dell’impianto, con accollo delle relative spese, per lo svolgimento di ogni manifestazione e/o spettacolo in genere e per ogni ulteriore attività che l’Amministrazione comunale riterrà opportuna e necessaria…”;
– che il Presidente della società A.S Avellino 1912 s.r.l. nella riunione di cui sopra ha concesso il
proprio nullaosta all’utilizzo dello Stadio Partenio-Lombardi alla Società Calcio Avellino
S.S.D. a r.l., per il mese di ottobre c.a.
Ritenuto
– pertanto, di poter concedere, in virtù dell’art. 2 della citata convenzione, alla Società Calcio Avellino S.S.D. a r.l., l’uso dell’impianto sportivo per il mese di ottobre 2018.
Visti
– i pareri di regolarità tecnica e contabile di cui all’art. 49 del T.U. n. 267/2000;
– la convenzione sottoscritta in data 20/06/2013.
Con votazione unanime
DELIBERA
1. di ritenere la narrativa che precede parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
2. di concedere l’utilizzo dello Stadio Partenio-Lombardi in favore della Società Calcio Avellino S.S.D. a r.l. fino alla data del 31/10/2018;
3. di stabilire che il canone di locazione del mese di ottobre, pari ad € 9.520,21 compreso IVA da incassare sul cap. 460 art. 1, sarà corrisposto direttamente al Comune di Avellino dalla Società
Calcio Avellino S.S.D. a r.l., e che tale canone sarà detratto da quello che la società concessionaria dell’impianto sportivo de quo è tenuta a versare in esecuzione della concessione
sottoscritta il 20/06/2013;
4. di stabilire che non vi è alcun costo per il Comune di Avellino, considerato che le spese relative alle utenze saranno corrisposte dalla Società Calcio Avellino S.S.D. a r.l. direttamente alla
società concessionaria dell’impianto sportivo; 

5. di stabilire che tutti gli eventuali danni saranno a carico della società utilizzatrice dello Stadio comunale Partenio-Lombardi;

6. di dare atto che la società utilizzatrice dovrà farsi carico di tutti gli adempimenti previsti dalla vigente normativa e stipulare apposita polizza per danni a cose e persone, manlevando espressamente e totalmente (anche per richieste di danni che dovesse superare i massimali assicurati) l’Amministrazione comunale da ogni e qualsiasi responsabilità e/o accollo di oneri per danni di qualsiasi genere o a cose, persone ed animali, anche provocati da terzi, ferma restando ogni responsabilità della società utilizzatrice nei confronti dell’Amministrazione comunale;
7. di notificare la presente deliberazione alle società sportive interessate.
Il Dirigente
Ing. Luigi Angelo Maria Cicalese
ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE
Lì, 10/10/2018

 

A cura di Massimiliano Santosuosso e Michelangelo Freda

(VIDEO) Taccone choc contro i giornalisti: “Vi vengo a prendere uno a uno”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy