Lupo Fidelis – Primi e pronti per la Prima! Voce ai protagonisti

La Lupo Fidelis vince il campionato di Seconda Categoria girone E e conquista la promozione in Prima Categoria. La voce dei protagonisti di una stagione fantastica.

La Lupo Fidelis batte per 3-1 il Fontanarosa e vince con una giornata d’anticipo il campionato di Seconda Categoria girone E. Una stagione entusiasmante per i ragazzi allenati da Carmine Sfera, che dalla prima giornata sono stati in testa al campionato ostacolati solo dall’Altavilla, altra bella realtà sportiva irpina. La formazione costruita da Daniele D’Adamo e Luigi Loschiavo ha collezionato 69 punti disponibili su 75, una media impressionante di 22 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte ed una media goal di 3,36 a partita, un vera e propria formazione ammazza campionato.

Un progetto giovane, nato da appena due anni, può vantare già due promozioni consecutive, segno di un progetto dinamico ed ambizioso, nato con la volontà di dar una nuova prospettiva sportiva alla città di Avellino. Volontà espressa dallo stesso tecnico biancoverde, Carmine Sfera: “Ringrazio innanzitutto il Presidente e i direttori D’adamo e Loschiavo per la fiducia che hanno riposto in me l’estate scorsa nell’affidarmi questo incarico. Inizialmente il nostro progetto prevedeva un anno di transizione, l’obiettivo primario era la salvezza e solo successivamente avremmo potuto pensare al raggiungimento dei play off; poi mano a mano ci siamo resi conto che si era creato qualcosa di magico, era il chiaro segnale che potevamo ambire a qualcosa in più! Questo grazie soprattutto ad un gruppo di calciatori meraviglioso che mi ha seguito sin dall’inizio e mi ha permesso di lavorare al meglio! Per l’anno prossimo io ed il direttore D’adamo, in piena sintonia come sempre, siamo già al lavoro per rinforzare la rosa aggiungendo i giusti tasselli nei ruoli che riteniamo opportuni. Infine dedico la vittoria a mia moglie, mia figlia e il prossimo/a in arrivo!”

Ma i sogni sportivi si realizzano anche con un vertice apicale capace di dar la serenità giusta all’organico e alla dirigenza, la famiglia Alborea ed il Presidente Antonio, hanno messo a disposizione il necessario per poter garantire il regolare svolgimento della stagione, senza negare un singolo acquisto al duo dirigenziale D’Adamo-Loschiavo: “È stata una stagione piena di soddisfazioni sotto tutti punti di vista -commenta il Presidente Antonio Alborea– abbiamo meritato di vincere questo campionato fin dall’inizio restando sempre in vetta e mantenendo la giusta concentrazione partita dopo partita. Ringrazio tutti coloro che ci hanno sostenuto ma soprattutto un ringraziamento speciale va a tutti i ragazzi che si sono impegnati per raggiungere questo traguardo, al mister che è stato impeccabile sia gestione spogliatoio che tecnico tattica e ringrazio al ds Daniele D’adamo e il dg Luigi Loschiavo per la professionalità dimostrata e l’attaccamento che hanno dimostrato. Ora siamo già pronti e concentrati per la nuova stagione e insieme a i direttori cercheremo di accontentare le richieste di mister sfera e speriamo di continuare sulla scia di quest’anno anche il prossimo campionato.”

Il direttore generale Luigi Loschiavo, fa il punto sul campionato appena concluso, con l’attenzione già proiettata alla prossima stagione:: “Un annata straordinaria, non ci aspettavamo tutto questo. Siamo partiti con altre ambizioni, ma le prestazioni della nostra squadra ci ha dato modo di crederci sempre di più e di poter arrivare alla vittoria del campionato. Io voglio ringraziare il mister, Carmine Sfera, gli altri dirigenti e soprattutto la squadra per tutta la disponibilità mostrata, una collaborazione a 360 gradi con ogni singolo componente del progetto. Ho sposato questo progetto per l’ambiziosità mostrata internamente, vogliamo crescere e continuar a far bene in questi campionati. Alborea, come presidente, ci è vicino, ci aiuta e ci da la possibilità di far calcio in questa città, dove la competizione è alta. In due anni abbiamo ottenuto ottimi risultati e non possiamo esser che entusiasti della cosa. Abbiamo imparato dagli errori precedenti e abbiamo preso dove migliorare, il progetto Lupo Fidelis è un qualcosa che ci sta aiutando a crescere. Siamo già al lavoro per organizzare una squadra competitiva, abbiamo intenzione di dedicarci anche al settore giovanile.”

Ruolo fondamentale nel progetto della Lupo Fidelis è assunto dal direttore sportivo Daniele D’Adamo, dalla personalità carismatica, capace di unire gli umori dei tanti addetti ai lavori ai fini dell’obiettivo finale, la crescita della Lupo Fidelis: “Non ci aspettavamo di vincere il campionato, anche perché c’erano molte squadre che potevano ambire al primo posto e sulla carta era più forti di noi, abbiamo lasciato tutti a bocca aperta vincendo il campionato. Siamo nati solo nell’agosto 2017 con l’obiettivo di arrivare ai playoff, ma il campionato man mano che andavamo avanti ci spingeva a pensare al massimo. Abbiamo compiuto un piccolo miracolo sportivo, siamo stati al vertice del campionato tutto l’anno. Sono contentissimo di tutto ciò, soprattutto nel vedere che la nostra squadra ha un età media di 24 anni, segno di una società molto giovane. Nel mercato invernale ho lavorato con i miei colleghi e con il mister affinché potessimo rinforzare la squadra al meglio, mettendo a segno dei colpi importanti che si sono rivelati fondamentali per il raggiungimento della promozione e della vittoria del campionato. I meriti di questa promozione vanno al presidente Alborea, al direttore generale Luigi Loschiavo e al mister Carmine Sfera. Con il tecnico si è creato un rapporto fantastico, che va al di fuori del calcio. Siamo al lavoro per allestire la squadra dell’anno prossimo, vogliamo rendere la Fidelis competitiva senza compier follie, vogliamo raggiungere la salvezza.”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy