Avellino: iniziati i lavori tra tecnologia e importanti nodi da sciogliere al più presto – Fotogallery

Avellino: iniziati i lavori tra tecnologia e importanti nodi da sciogliere al più presto – Fotogallery

Ieri al campo Sibilia di Torrette di Mercogliano il via al ritiro atletico ed oggi la seconda seduta

Prima il raduno al Green Park Hotel (leggi qui) poi la prima seduta di allenamento con l’Avellino che ha iniziato ufficialmente la sua avventura in vista della stagione 2016/2017. In attesa della presentazione della squadra (leggi qui) e del raduno di Sturno l’Avellino ieri ha iniziato a trotterellare al Sibilia di Torrette di Mercogliano. Clima disteso e ritmi blandi con la tecnologica a supporto anche dello staff di mister Toscano. I giocatori indossavano infatti una pettorina nera per il monitoraggio dell’attività fisica con sensori biometrici che grazie anche ad un sistema GpS fornirà dati approfonditi sulla preparazione fisica dei giocatori e sulla loro attività fisica giornaliera. Uno strumento che come gli anni passati permetterà a La Porta e a tutto lo staff dell’Avellino, di valutare il punto di partenza sotto l’aspetto atletico-dinamico di ogni effettivo e procedere con una tabella di valutazione per eventuali lavori differenziati e sessioni diverse di allenamento. Questo lavoro potrà portare in breve tempo ad una forma fisica che nel complesso sia livellata per tutti i giocatori grazie a questo sistema che fornisce dati accurati che vanno dalla semplice misurazione del battito cardiaco fino alla misura dei tempi di recupero della frequenza respiratoria e del volume polmonare ma anche l’accelerazione, la cadenza e molto altro.

L’altro aspetto di questo inizio di lavoro atletico, con quasi tutti gli effettivi  a disposizione del mister, non riguarda il campo ma alcuni risvolti del mercato. Ora i principali nodi da sciogliere riguardano i calciatori in uscita. La dirigenza biancoverde dovrà sfoltire la rosa tramite la cessione di quei nomi che dopo attenta valutazione non sono considerati parte del progetto. Bisognerà decidere sul futuro di giovani come Petricciulo e Soumarè ma soprattutto del destino di Rea, Sbaffo e Tavano. Giocatori con le valigie alla porta che però le porteranno con loro nel ritiro di Sturno. Infine c’è da valutare la posizione di alcune pedine della vecchia guardia: D’Angelo su tutti (leggi qui).

Il mercato dell’Avellino è ancora apertissimo ma per far si che De Vito e Taccone possano portare qualche altro nome ad Avellino bisognerà fare rapida chiarezza su queste posizioni. I nomi nuovi ci sono (leggi qui) (leggi qui) ma al momento la priorità è questa. Anche nella mattinata di lunedi potrebbe arrivare qualche annuncio ma questo fine luglio si annuncia caldo anche sotto questo punto di vista per i vertici biancoverdi.

Gli scatti di Franco Luciano

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy