Calcio, Zocchi (ds Vicenza): “Giacomelli era dell’Avellino, poi lo stop”

Calcio, Zocchi (ds Vicenza): “Giacomelli era dell’Avellino, poi lo stop”

Il direttore sportivo dei veneti ha spiegato in una conferenza stampa come la trattativa andrà avanti in giornata.

Al termine dell’amichevole tra Vicenza e Carpi, disputatasi ieri sera, il ds dei biancorossi, Moreno Zocchi, ha parlato di mercato in conferenza stampa, soffermandosi principalmente sulla trattativa con l’Avellino per l’attaccante e capitano del Vicenza Stefano Giacomelli. Come ha spiegato Zocchi, l’affare sembrava ormai concluso, ma poi si è arrivato ad uno stop imprevisto. Le parti però riprenderanno al dialogo in queste ore.

Ecco le sue parole: “Stefano Giacomelli era praticamente un giocatore dell’Avellino. Noi Vicenza avevamo l’accordo con il club irpino e lo stesso giocatore aveva trovato l’accordo per l’ingaggio. L’Avellino aveva accettato le nostre condizioni, dopo una trattativa rapidissima e conclusasi molto presto. Era tutto fatto, poi però c’è stata un’analisi più attenta da parte loro e una discussione che ha portato a una frenata. Lo stop è arrivato ma non è un tramonto definitivo. Credo che nella giornata di domani (oggi ndr) si saprà di più su questa trattativa. Se dovesse partire, sicuramente l’Avellino prenderà un grande attaccante e un professionista esemplare”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy