L’angolo del mercato: il Brescia è di Cellino. Colpo in attacco per il Bari

L’angolo del mercato: il Brescia è di Cellino. Colpo in attacco per il Bari

La Pro Vercelli blinda Mammarella

Dopo giorni di voci e trattative, adesso c’è anche l’ufficialità: Massimo Cellino è il nuovo proprietario del Brescia. Può cominciare adesso il mercato della società lombarda. Il primo punto da chiarire sarà quello dell’allenatore, con la posizione di Roberto Boscaglia sempre più in bilico. Cellino vorrebbe puntare su Massimo Oddo, che però chiede precise garanzie dal punto di vista tecnico. Nelle ultime ore è spuntato anche il nome di Diego Lopez, per anni capitano e bandiera del Cagliari guidato proprio dal nuovo patron delle Rondinelle. Tutto aperto e nessuna soluzione va esclusa a priori. Nemmeno quella della conferma di Boscaglia. Giorni intensi anche per la Cremonese di Attilio Tesser. Dopo aver sistemato il centrocampo con i colpi Arini e Macek, i grigiorossi pensano a rimpolpare anche il reparto offensivo. Vicino Gomez (fresco di rescissione con il Verona), il grande obiettivo è Paulinho (ex Livorno), desideroso di rientrare in Italia dopo l’esperienza triennale in Qatar. Movimenti in difesa per l’Ascoli. Dopo Padella, i bianconeri puntano con decisione anche a Fornasier (Pescara). Colpo in attacco per il Bari. Dall’Alessandria arriva il talentuoso esterno offensivo Iocolano, quattro reti nell’ultima stagione in Lega Pro. La Salernitana ha ceduto l’attaccante Regolanti alla Paganese e aspetta in cambio l’esterno Cicerelli. Il filo diretto con l’Atalanta potrebbe invece portare in granata l’attaccante Monachello (ultimi sei mesi alla Ternana). Porte girevoli sulla trequarti della Ternana. Le Fere vogliono Bellomo (svincolato, era al Vicenza) e sono pronti a cedere Giannone, conteso tra Pisa e Catanzaro. Possibili uscite in casa Empoli. Il Paok Salonicco continua a spingere per El Kaddouri, la Sampdoria è invece forte su Laurini. L’Entella vuole Eramo (Benevento), il Pescara insegue sempre Meccariello (Ternana). Casarini rinnova con il Novara fino al 2020, mentre Mammarella si legherà alla Pro Vercelli fino al 2019.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy