Omeonga da lupo a grifone: decisione presa e plusvalenza per l’Avellino

Omeonga da lupo a grifone: decisione presa e plusvalenza per l’Avellino

Il calciatore ha convinto il tecnico del Genoa e firmerà un quadriennale con la società rossoblù

Doccia gelata per l’Avellino. Dopo la lunga telenovela estiva sfuma definitivamente la possibilità di rivedere Stephane Omeonga in maglia biancoverde. A nulla sono valse le parole di Novellino nella conferenza di sabato, che sembravano aprire al rientro in Irpinia del giovane centrocampista belga. La voglia di A del classe ’96, le esigenze del Genoa e la ferrea volontà di Ivan Juric di tenerlo in rosa hanno prevalso su tutto il resto. Avellino sorpreso, dunque, visto che contava di chiudere nella giornata di domani (termine ultimo per l’accordo col Grifone, ndr) l’operazione. La società biancoverde, delusa sotto il punta di vista sportivo, si rifà però su quello economico. Nelle casse della società di Piazza Libertà entreranno infatti 500 mila euro più bonus legati alle presenze e una percentuale sulla futura rivendita del mediano belga. Per Omeonga un contratto quadriennale e la possibilità di confrontarsi già con il campionato di massima serie.

Il mancato ritorno del ragazzo costringe i lupi, come detto, a cambiare strategia sul mercato. La partenza di Paghera (Pro Vercelli?) viene di nuovo congelata in attesa di trovare un nuovo centrocampista più adatto al gioco di Novellino. Per il resto rimangono frequenti i contatti con il Sassuolo per Marchizza (situazione in via di definizione) e proseguono le valutazioni sull’attaccante.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy